Opinione

Performance e Comunicazione: quale conta di più?

Il salto dal “bordo dello spazio” dall’altezza di oltre 39 chilometri, completato con successo da Felix Baumgartner a ottobre del 2012, è stato acclamato in tutto il mondo. In pochi invece sono a conoscenza del fatto che qualche anno dopo il 57enne ingegnere informatico americano e dirigente di Google, Alan Eustace, ha battuto questo record lanciandosi da un’altezza di 41.420 metri. E questo perché dietro l’impresa di Baumgartner c’erano sponsor come RedBull e la Nasa che ne hanno attentamente curato anche la comunicazione.

Sembrerebbe quindi che l’effetto Wow da solo, non sia più sufficiente se non è accompagnato dalla corretta strategia di comunicazione. Ma è davvero così? La comunicazione della performance, oggi, è diventata più importante della performance stessa?  Lo abbiamo chiesto a Danilo Callegari, Esploratore e Avventuriero estremo che in questi anni ha esplorato i luoghi più inospitali del Pianeta mettendosi alla prova con performance atletico sportive sempre nuove in una continua sfida con le sue paure.

La Comunicazione vale almeno quanto la Performance

In effetti, come ha confermato Danilo, oggi la comunicazione vale tanto quanto la performance, se non di più.  Una buona strategia di comunicazione infatti ti consente di:

  • Dare visibilità e risalto alle tue imprese. Un aspetto più che mai importante poiché oggi, come ha detto lo stesso Danilo, “vendi la vetta raggiunta se hai un video che testimonia che quella vetta l’hai raggiunta”.
  • Acquisire un maggiore potere in termini contrattuali con eventuali sponsor e investitori.

Come Fare la Differenza

In particolare la comunicazione in video ha segnato una svolta epocale nella comunicazione di grandi imprese e avventure. Oggi però in un mondo in cui siamo saturi di video, come possiamo distinguerci?

  • Puntando sulla performance. È vero che la comunicazione in video è importante ma perché abbia successo deve raccontare una storia altrettanto importante.
  • Raccontando una storia Vera. Ciò che vende oggi è l’autenticità, la semplicità. La comunicazione in video è il nostro biglietto da visita, la nostra finestra sul mondo e soprattutto se quello che vendiamo è la nostra faccia, la nostra persona, è importante essere e comunicare in modo autentico e genuino. Non solo, anche se ciò che ti muove è il puro piacere personale, essendo te stesso, con i tuoi successi puoi essere di stimolo e ispirazione per le persone che ti seguono.
  • Avendo ben chiaro qual è il risultato finale che vogliamo raggiungere. Prima di iniziare le riprese è importante scrivere nero su bianco la storia che vogliamo raccontare avendo bene in mente cosa vogliamo comunicare e cosa vogliamo ottenere con la nostra comunicazione.
  • Stando al passo con i tempi. C’è un’evoluzione continua delle migliori soluzioni video in termini di qualità e soprattutto in ambito sportivo, dove spesso e volentieri è “buona la prima” è importante avere la tecnologia adeguata per una resa ottimale.

A prescindere da ciò che fai, il segreto per essere sempre sulla cresta dell’onda sta nel saper interpretare il cambiamento e adattarsi in modo sereno e tranquillo. Oggi questo cambiamento richiede di imparare a utilizzare in modo consapevole e quindi efficace la comunicazione in video.