Mercato

Pexip rafforza la propria posizione nel mercato italiano

Pexip, una multinazionale con sede in Norvegia specializzata in piattaforme di videoconferencing, rafforza il proprio impegno sul mercato italiano per rispondere alla crescente domanda di soluzioni da parte di aziende italiane di tutte le dimensioni.

Quello italiano è un mercato importante per la strategia di sviluppo di Pexip in Europa, con tutte le credenziali per una crescita sostenuta, sia in presenza diretta sia attraverso accordi strategici con business partner di primaria importanza.

Pexip vanta già una solida base installata in Italia, con il 40% delle aziende quotate sull’indice FTSE MiB fra i suoi clienti. In particolare, i settori di sviluppo strategico per Pexip in Italia sono banche e finanza, energia, manifattura, impiantistica e pubblica amministrazione, in particolare educazione e sanità.

«Nel corso dell’anno passato abbiamo avuto l’opportunità di toccare con mano l’importanza della tecnologia nell’aiutare le persone e le aziende ad affrontare l’emergenza sanitaria e mantenere la continuità operativa» ha commentato Fabio Sambrotta, Regional Sales Manager per l’Italia di Pexip.

Pexip

«Con la rapida accelerazione del processo, in parte già in atto, di digital transformation da parte delle aziende, è stato immediatamente chiaro che una piattaforma di videoconferenza fosse essenziale per garantire che i gruppi di lavoro collaborassero in maniera efficace ed efficiente, mantenendo la produttività».

«Anzi, con l’evolvere della situazione abbiamo anche assistito all’emergere di una nuova forma di lavoro ibrido, nel quale i lavoratori hanno tratto vantaggio nel mescolare il lavoro da remoto con la presenza fisica in ufficio. Questa nuova modalità di lavoro è ancora più efficace quando si dispone di una soluzione di videoconferenza di alto livello».

Pexip abilita il lavoro digitale attraverso la sua piattaforma di video collaborazione basata su intelligenza artificiale, per un’esperienza di riunione che riduce le distrazioni e offre un’interazione rilassata e naturale che si avvicina a un contatto personale.

La soluzione di Pexip elimina le barriere tecnologiche fra diverse soluzioni di conferencing in modo che i partecipanti possano seguire la stessa riunione a prescindere dalla piattaforma in uso: Microsoft Teams, Skype for Business o Google Meet. Questa interoperabilità fra molteplici piattaforme rappresenta un vantaggio fondamentale per quelle aziende che hanno implementato differenti soluzioni video B2B.

Pexip aiuta anche le aziende ad accelerare la loro transizione al cloud grazie ai suoi modelli flessibili di implementazione; la soluzione può essere fornita in modalità As-a-Service, self-hosted in datacenter o su un cloud privato o attraverso un modello ibrido.

Fondata nel 2012 e cresciuta grazie alla combinazione del proprio business di infrastrutture di videoconferenza con le tecnologie cloud acquisite dalla fusione con Videxio nel 2019. Il 2020 è stato un anno di grande espansione per Pexip, che ha registrato un fatturato di oltre 660 milioni di euro, pari a una crescita anno su anno dell’83%, e oggi conta più di 360 dipendenti in 20 Paesi, quasi il doppio rispetto al 2019.

Le soluzioni di Pexip sono compatibili e interoperabili con tutti i sistemi di audio/video conferencing (Cisco, Poly, Lifesize) e strumenti di collaborazione (Microsoft Teams, Zoom…); funziona su tutti i browser grazie alla tecnologia WebRTC – Google Chrome, Safari, FireFox, Edge – ed offre l’accesso via cloud oppure onsite.