Manager

Più competitività e minori costi con la digitalizzazione

Una recente ricerca commissionata da Ricoh Europe a Coleman Parkes Research ha messo in evidenza come l’88% dei manager delle PMI europee sia convinto che la digitalizzazione migliorerebbe i processi decisionali e consentirebbe di pianificare meglio le strategie aziendali. Gran parte del potenziale delle nuove tecnologie, osserva Davide Oriani, CEO di Ricoh Italia, rimane comunque inesplorato, dal momento che la maggior parte delle PMI è ancora impegnata nella digitalizzazione delle informazioni. 

Accelerare l’adozione delle tecnologie in questo segmento di mercato è fondamentale non solo per la sopravvivenza di queste aziende, ma anche per la competitività del Sistema Paese. 

Davide Oriani

Nonostante il cammino verso una digitalizzazione completa sia ancora lungo per le aziende europee, Ricoh Europe evidenzia che le PMI stanno velocemente implementando tecnologie innovative per migliorare i processi e il vantaggio competitivo sul mercato.

In sostanza, secondo Ricoh, le PMI starebbero completando la trasformazione digitale più velocemente rispetto alle grandi aziende. Ad esempio, oltre due terzi delle Pmi (64%) ha in previsione di completare la digitalizzazione dei documenti cartacei entro i prossimi tre anni, mentre per le aziende di grandi dimensioni la percentuale scende al 46%. 

Focus sul miglioramento continuo

Per prepararsi a un futuro che si prefigura sempre più competitivo e dinamico le aziende devono riuscire a trasformare e migliorare i processi per la gestione e la condivisione delle informazioni. Il focus sul miglioramento deve essere continuo nel tempo, per cui le aziende devono effettuare revisioni periodiche che assicurino che i dipendenti abbiano a disposizione le tecnologie di cui necessitano. 

Puntando all’efficienza e all’interconnessione le PMI possono utilizzare le tecnologie per raggiungere nuovi mercati, rispondere meglio alle esigenze dei clienti e migliorare la produttività. Per riuscire a comprendere il reale potenziale delle tecnologie a disposizione le aziende devono però trasformare le modalità operative utilizzate fino a questo momento.

Se le piattaforme, i tool e i sistemi sono integrati, le aziende hanno la possibilità di ottimizzare i processi e di fare in modo che le persone che li utilizzano siano adeguatamente supportate. È importante che i processi vengano analizzati e rivisti con periodicità in modo da aumentare costantemente l’efficienza e la produttività aziendale. La focalizzazione sul miglioramento continuo consente alle aziende, evidenzia Oriani, di cogliere tutte le potenzialità dei cambiamenti guidati dalla tecnologie e di avere successo in un contesto europeo competitivo e in continuo cambiamento.