Software & Hardware

Qualcomm, tutti gli annunci sui progetti 5G

Qualcomm Technologies, sussidiaria di Qualcomm Incorporated, ha rilasciato nuovi annunci a riguardo del 5G. Si parte con la piattaforma mobile Snapdragon 865 5G che già supporta i primi smartphone 5G del 2020.

I vari ASUS, Black Shark, Fujitsu, iQOO, Lenovo, Nubia, OPPO, realme, Redmi, Samsung, Sharp, Sony, vivo, Xiaomi e ZTE hanno già i loro device supportati dal SoC, che si pone un livello superiore a tuta la gamma finora prodotta da Qualcomm.

Il SoC integra la seconda generazione del sistema di modem-RF 5G dell’azienda, lo Snapdragon X55, ed è stata studiata per ridefinire la connettività Wi-Fi 6 e l’audio Bluetooth, grazie al sottosistema di connettività mobile Qualcomm FastConnect 6800.

«Siamo impegnati nel guidare e rendere scalabile il 5G per il mondo consumer. Quest’anno Snapdragon 865 renderà accessibile il 5G a miliardi di utenti smartphone in tutto il mondo, abilitando ulteriormente le esperienze mobile immersive» ha commentato Alex Katouzian, senior vice president and general manager, mobile, Qualcomm Technologies, Inc.

qualcomm

Inoltre, gli operatori mobili sono pronti a supportare i PC 5G con le piattaforme di computo Qualcomm Snapdragon. Tant’è che il gruppo ha rivelato che i principali operatori supporteranno i PC 5G che integrano piattaforme di computo Snapdragon.

Con il lancio anticipato dei primi PC 5G Always On, Always Connected alimentati dal processore e la rapida espansione dei network 5G a livello globale, gli operatori stanno ridefinendo il concetto di mobile computing sia per i consumatori che per i business.

«Il 5G trasformerà e ridefinirà le user experience dei PC in tutti i network globali» ha affermato Keith Kressin, senior vice president and general manager, computing and edge cloud, Qualcomm Technologies, Inc.

A seguito di ciò, tante aziende impegnate nella creazione di infrastrutture cellulari in tutto il mondo hanno scelto le tecnologie Qualcomm 5G RAN. mmWave e vRAN, indoor e outdoor, stanno mettendo in discussione i tradizionali modelli infrastrutturali e creando opportunità per l’innovazione 5G grazie a tecnologie di rete flessibili, scalabili e convenienti per small cells e unità radio remote.

Non a caso, l’ecosistema dell’infrastruttura wireless riconosce che Qualcomm Technologies offre una piattaforma di accesso radio mmWave disegnata per essere scalabile e conveniente. Inoltre, il suo form factor e livello di potenza può gestire i requisiti di addensamento delle reti 5G indoor e outdoor e i veloci aggiornamenti dei network al 5G.

«Grazie alla continua crescita e adozione della nostra piattaforma Qualcomm 5G RAN, Qualcomm Technologies si pone l’obiettivo di fornire una tecnologia infrastrutturale 5G mmWave all’avanguardia per supportare le infrastrutture small cell e unità radio remote» ha sottolineato Durga Malladi, senior vice president and general manager, 4G/5G, Qualcomm Technologies, Inc.

Di particolare interesse è lo sviluppo dei visori XR con il nuovo reference design Qualcomm Snapdragon XR2 5G. Questo offre una soluzione di XR over 5G end-to-end e aiuta gli OEM ad abbreviare il tempo di commercializzazione dei device XR.

Rispetto all’attuale piattaforma XR utilizzata, il reference design supportato dalla piattaforma Snapdragon XR2 offre il doppio delle performance di CPU e GPU, larghezza di banda video quadruplicata, risoluzione e miglioramenti di IA superiori rispettivamente di 6 e 11 volte.

Qualcomm si prepara anche per il Wi-Fi 6E, con spettro 6Ghz, che include il sottosistema di connettività mobile Qualcomm FastConnect e le piattaforme Qualcomm® Networking Pro Series Wi-Fi Access Point. Realizzata utilizzando prodotti commerciali di nuova generazione, questa dimostrazione sottolinea la volontà dell’azienda di estendere il proprio portfolio Wi-Fi 6 nella banda 6 GHz per prestazioni Wi-Fi 6E migliorate.