Manager

Smau: Milano Diversamente Smart rinnova il sociale

Manca ormai poco per la prossima edizione di Smau Milano, in programma dal 22 al 24 ottobre a Fieramilanocity. Novità di quest'anno la presenza del Comune di Milano che ambisce a essere sempre più Smart. Infatti, l'Assessorato alle politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca presenterà diverse iniziative innovative.

Per partecipare alla manifestazione è possibile registrarsi sfruttando il nostro codice invito omaggio per l'ingresso a Smau Milano.

Il primo progetto "Comune di Milano: Diversamente Smart" coinvolge sette imprese cooperative di servizi informatici, tutte fortemente impegnate nella responsabilità sociale. Sono:

  • Adelante Dolmen, una cooperativa sociale che si occupa dello sviluppo di applicazioni gestionali e nell’assistenza tecnica sulle reti, utilizza la leva dell'informatica per facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro di persone appartenenti alle categorie protette.L'ICT favorisce l'inserimento dei diversamente abili nel mondo del lavoro

    L'ICT favorisce l'inserimento dei diversamente abili nel mondo del lavoro

    Alveare Cooperativa Sociale Onlus, è un'azienda nella digitalizzazione e archiviazione elettronica di documenti cartacei.

  • Cooperativa Sociale Cascina Bianca offre servizi di digitalizzazione documenti e rielaborazione delle immagini e data entry, occupandosi di favorire l'inclusione di persone disabili e/o svantaggiate nel mondo del lavoro;
  • Cooperativa Sociale Progetto Il Seme fornisce servizi di contact center, sottotitolatura eventi, verbalizzazione riunioni e consigli comunicali ad aziende e pubbliche amministrazioni. Sviluppa progetti imprenditoriali innovativi e attività? lavorative che accrescono e valorizzano le potenzialità? delle persone con disabilità anche grazie all'uso di tecnologie avanzate.
  • Universo Cooperativa Sociale realizza corsi di formazioni in ambito ICT abilitando i detenuti del carcere di Bollate.
  • Pensieri e Colori è un'agenzia di comunicazione che avvia percorsi di professionalizzazione a favore di persone svantaggiate.
  • La Cooperativa sociale onlus Il Naviglio.

Sono esempi di come sia possibile sviluppare e migliorare la città. Cristina Tajani, assessore alla Politiche per il Lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca, spiega. "Come Amministrazione crediamo che la crescita e lo sviluppo di Milano passi attraverso una maggiore attenzione verso le start up, l'innovazione sociale e  i servizi al cittadino".

Tajani aggiunge inoltre: "Proviamo a coniugare equità ed efficienza attraverso l'utilizzo intelligente delle tecnologie. In tre anni abbiamo attivato circa 70 progetti 'Smart', volti a promuovere il risparmio energetico, la sostenibilità e l'inclusione sociale".Cristina Tajani, assessore alla Politiche per il Lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca del Comune di Milano

L'assessore Cristina Tajani

Le aziende del progetto "Diversamente Smart" si presenteranno mercoledi 22 ottobre alle ore 11 in 90 secondi ciascuna, moderati da Emil Abirascid di Startupbusiness, nell'ambito di uno speed pitching con l'obiettivo di presentare la propria offerta di servizi. Sarà presente l'assessore Tajani.

A Smau altro spazio per il sociale

Il Comune di Milano sarà inoltre presente con Fabriq, incubatore specificamente dedicato a promuovere l'innovazione sociale con l'obiettivo di far nascere nuove imprese, produrre impatto sociale sull'area metropolitana milanese (in particolare il quartiere di Quarto Oggiaro) e creare occupazione favorendo l'imprenditorialità.

A queste si aggiungono altre iniziative d'innovazione nell'ambito sociale, da Jobmetoo a MarioWay ad Almostthere.

Sempre il Comune di Milano sarà inoltre finalista del Premio Nazionale Smart Communities, in programma  nella mattinata di giovedì 23 ottobre, con il progetto "Isole Digitali".

Questo ha previsto il posizionamento di isole digitali in 30 diverse zone della città di Milano dotate di rete Wi-Fi fino a 30 Mb/s, attiva tutti i giorni 24 ore su 24, con un meccanismo non profilante dell'utenza e capace di sopportare molteplici connessioni contemporanee.

Le startup presentate dal Comune di Milano saranno chiamate, nell'arco dei tre giorni, a prendere parte ai diversi momenti di incontro e networking per favorire lo scambio di conoscenze e competenze, l'avvio di partnership e il trasferimento della ricerca.