Manager

Sony semplifica la gestione della videosorveglianza

Sony ha presentato un nuovo software di gestione della videosorveglianza scalabile che unifica l'amministrazione di sistemi NSR/RSM (Network Surveillance Recorder/ RealShot Manager).

Secondo quanto spiegato dal produttore giapponese, il nuovo software server, basato sul sistema operativo Windows, può integrarsi in modo trasparente con i registratori per la sorveglianza in rete (NSR) di Sony e con il software RealShot Manager Advanced (RSM), per fornire una soluzione di sorveglianza completa e pronta per l'uso.

La soluzione può gestire un massimo di 1.000 registratori, semplificando le grandi installazioni di sistemi NSR/RSM. In precedenza, queste configurazioni dovevano essere gestite con due sistemi distinti a causa delle limitazioni al numero di telecamere supportate.

Screenshot da un NRS di Sony

Un software che risponde alle esigenze dei clienti alla ricerca di una soluzione unificata e scalabile per la migrazione dai sistemi di registrazione standalone esistenti.

I responsabili del prodotto evidenziano che la scalabilità del software di gestione rende questo pacchetto di sorveglianza unificato una scelta ideale per le aziende con più sedi come banche, catene di rivendita, strutture di assistenza sanitaria e distretti scolastici.

Grazie al toolset di amministrazione SMS integrato, rimarcano ancora i tecnici, il carico di lavoro per il management si riduce e gli amministratori non devono destreggiarsi tra un complicato insieme di comandi per monitorare e gestire il sistema.

Allo stesso tempo, il servizio di check-up funzionale tiene sotto controllo le prestazioni del registratore, gli errori di registrazione, lo stato della rete o le perdite di immagini.