Tecnologia

Sunrise e Huawei aprono il primo 5G Joint Innovation Center europeo

Sunrise e Huawei hanno aperto le porte del primo 5G Joint Innovation Center europeo, con il quale intendono sviluppare e promuovere le applicazioni 5G per clienti privati e commerciali. Il 5G Joint Innovation Center ha presentato nella sede centrale Sunrise a Opfikon, le applicazioni già presenti e pronte per essere commercializzate.

«Grazie all’apertura del primo 5G Joint Innovation Center europeo, faremo un grande passo avanti in veste di principale fornitore 5G. Ciò che oggi presentiamo, mostra l’enorme potenziale delle applicazioni 5G nel settore dei clienti commerciali e privati. Mi rende particolarmente felice essere il primo fornitore al mondo a immettere sul mercato un Cloud Gaming Service con soluzione 4K tramite 5G», ha afferma Olaf Swantee, CEO di Sunrise.

Nel Joint Innovation Center, Huawei gestisce anche un Openlab dotato di tecnologie avanzate, dove gli sviluppatori hanno la possibilità di testare dal vivo, sotto reali condizioni, i loro progetti in una rete 5G.

«Il centro è molto importante per Huawei e per l’intero settore» ha detto Haitao Wang, CEO di Huawei Svizzera. «L’obiettivo è quello di stimolare l’ecosistema mostrando applicazioni 5G reali per clienti commerciali e privati e supportando gli sviluppatori nella realizzazione e nei test. Con questo centro, stiamo guidando l’innovazione per una delle tecnologie chiave del prossimo decennio».

Tra i settori applicativi di maggiore interesse, sul quale si concentrano Sunrise e Huawei ci sono lo Smart Farming, ossia le tecnologie ecologiche per una maggiore produzione ma anche lo Smart Manufacturing, dove il 5G è fattore chiave per la digitalizzazione nell’industria.

Con il Game Cloud, si apre alla nuova generazione del gaming per gli smartphone, che possono beneficiare anche del live streaming per operazioni più coinvolgenti. Vale la pena ricordare come Sunrise copra già oggi una delle più grandi reti 5G in Europa, coprendo oltre 309 città e località.