IT Pro

Tra due mesi OpenStack Days per la community OpenStack

A due mesi dall'OpenStack Days Italy, puntata italiana di una manifestazione organizzata da Enter  riservato alla community italiana di OpenStack, l'evento, che viene annualmente replicato nelle principali città mondiali, sta prendendo forma con la definizione degli  interventi di "evangelist" e di tecnici, e con relatori sia stranieri che italiani.

L'evento, ha evidenziato Enter, è rivolto a chi già opera nel mondo di OpenStack, ma è aperto anche a chi desidera saperne di più sulla community, sulla sua vision e sulle opportunità che offre agli utenti.

L'interesse crescente che solleva la nutrita manifestazione è evidenziata dagli sponsor che già vi hanno aderito e che comprendono Cloudbase Solutions, Nuage Networks, SUSE e aggiuntesi di recentemente Fondazione Bruno Kesler, Mellanox Technologies e Linux Professional Institute.

Ma di cosa si parlerà nel corso di OpenStack Days Italy? Il tema di quest'anno sarà "OpenStack Insights & Hands-on Lab". L'obiettivo dichiarato è di dare ai partecipanti la possibilità di approfondire i diversi trend d'attualità e ascoltare le testimonianze pratiche di chi con OpenStack ci lavora quotidianamente.

Il format,  in pratica, osserva Enter, prevede la presentazione di case history al mattino, per poi proseguire nel pomeriggio con sessioni di workshop tecnici.

L'evento, che si terrà a Milano il prossimo 28 settembre, non è gratuito ma considerando i temi  trattati vale decisamente l'investimento. Per parteciparvi è possibile già acquistare i biglietti come "Early Bird Ticket" sino al 30 agosto al prezzo di 35 euro anziché di 60.  Per i lettori di Tom's Hardware è poi riservato una riduzione aggiuntiva di 10 euro utilizzando il codice: OPSDAYTOM.

Ancora aperte anche le candidature per presentare nel corso dell'evento un proprio talk.