Altre News

Trading online fraudolento, la Consob suona l’allarme

Il fenomeno del trading online fraudolento è sempre più preoccupante e in espansione, almeno secondo l'ultima indagine della Consob – l'autorità per la vigilanza del mercato finanziario. Il Sole 24 Ore oggi anticipa che vi sono sempre più operatori senza scrupoli che propongono (presunti) allettanti investimenti in opzioni binarie (vietate nella UE), Cfd (contracts for difference), trading su valute, e metalli preziosi.

Consob ha confermato che nel 2017 ha effettuato 167 interventi nel settore, ma nei primi sei mesi del 2018 la soglia ha già raggiunto quota 183. Nello specifico ben 71 ordini di cessazione, 89 segnalazioni all'autorità giudiziaria, 7 sospensioni cautelari e 8 emanazioni di divieti a operare.

forex
(Photo Credit – Depositphotos.com)

Si è passati da basi operative situate a Cipro e Malta a paradisi fiscali come la Repubblica delle Vanuatu (in Oceania), le Marshall Island e Saint Vincent des Grenadines (Bermude). Per altro con un tratto comune legato al mercato del foreign exchange (Forex) e una velocità lampo di costituzione e smantellamento.

Le sanzioni spesso non riescono ad andare a segno, considerata l'agilità degli operatori. L'unica arma in Italia rimane per ora l'adozione dell'articolo 7 opties del Tuf, che dal 2018 consente alla Consob di ordinare la cessazione delle attività online e quella telefonica. L'oscuramento online rimane comunque una via tortuosa.

L'ultimo caso eclatante, che ha dimostrato quanto possa essere difficile intervenire, è legato a Ibs Forex di Como – come ricorda sempre Il Sole 24 Ore – che nel 2011 è stata in grado di dragare una quarantina di milioni di euro prima di essere interrotta dagli uomini della Guardia di Finanza".

Con un'operazione di "accerchiamento" gli ignari investitori si sono trovati ad avere a che fare non solo con la piattaforma online ma anche con una rete di consulenti territoriali. L'esca era fatta di presunte garanzie, crediti di benvenuto da "giocare" sul mercato, conto online, etc.

È mai capitata anche a voi una telefonata inaspettata che inizia con "Buongiorno, conosce il mercato Forex?".