Tom's Hardware Italia
IT Pro

Veeam e Nutanix portano la Hyper-Availability nell’IT

Veeam Software ha annunciato la disponibilità di Veeam Availability for Nutanix AHV  – una soluzione di Data Availability per applicazioni e dati ospitati sull'hypervisor Nutanix AHV. In pratica, ha osservato Veeam, il software Nutanix e la piattaforma Veeam permetteranno alle organizzazioni di modernizzare i loro ambienti data center in modo più semplice, e garantire la […]

Veeam Software ha annunciato la disponibilità di Veeam Availability for Nutanix AHV  – una soluzione di Data Availability per applicazioni e dati ospitati sull'hypervisor Nutanix AHV. In pratica, ha osservato Veeam, il software Nutanix e la piattaforma Veeam permetteranno alle organizzazioni di modernizzare i loro ambienti data center in modo più semplice, e garantire la flessibilità e la semplicità proprie di un cloud pubblico, oltre che la sicurezza, il controllo e la disponibilità necessari in un cloud privato.

«Nell'ultimo anno la nostra partnership con Nutanix ha permesso a migliaia di aziende di sfruttare la potenza degli ambienti multi-cloud. Un anno dopo che Veeam è stata riconosciuta come principale fornitore di Availability degli ambienti virtualizzati Nutanix, la nostra collaborazione diventa ancora più intensa e migliorerà ulteriormente con Veeam Availability per Nutanix AHV», ha commentato Peter McKay, President  e Co-CEO di Veeam.

Veeam   Peter Mckay
Peter McKay, President e Co-CEO di Veeam

In sostanza, ha osservato Veeam, tramite  la nuova soluzione gli utenti di Nutanix AHV potranno effettuare back-up affidabili e disporre delle funzionalità di ripristino rapido di cui dispongono già  gli utenti Veeam che usano vSphere e Hyper-Vi.

Ai fini pratici, con il procedere delle aziende  nel passaggio da infrastrutture realizzate in casa a piattaforme iperconvergenti  basate su tecnologia Nutanix, la soluzione di hyper-availability si fa carico di garantire che i carichi di lavoro siano adeguatamente protetti, e questo anche nel caso in cui le macchine virtuali vengano spostate all'interno di architetture hosted.

Non ultimo, ha osservato Veeam, dal momento che il software Veeam protegge server fisici e workload su cloud, la protezione delle piattaforme Nutanix avviene all'interno di una strategia olistica di intelligent data management.