Software & Hardware

Vendosoft: i rischi della scadenza del supporto Microsoft

Il 13 ottobre 2020 avremo la fine del supporto esteso alle licenze Microsoft 2010. Sebbene imprenditori e IT Manager siano ben consci del fatto che, a partire da quella data, questo significherà utilizzare software e applicativi privi di aggiornamenti, quali sono realmente i punti su cui le aziende dovrebbero riflettere per tempo, per non farsi trovare impreparati e subirne le conseguenze?

Secondo Vendosoft, la mancanza di disponibilità di aggiornamenti software, definiti critici, può aprire importanti falle nella sicurezza dei sistemi aziendali. Il Microsoft Gold Partner, invita quindi le organizzazioni a valutare seriamente i rischi a cui potrebbero andare incontro dopo quella data.

Se molte aziende hanno scelto da tempo di passare alla versione software più nuova, beneficiando di miglioramenti di sistema, sono altrettante le realtà che non lo hanno ancora fatto, per timore ad esempio che versioni più nuove di alcuni software possano non essere più compatibili con particolari programmi sviluppati internamente e fondamentali per continuare ad operare.

«Desideriamo sensibilizzare anche queste aziende su quanto sia fondamentale valutare il rapporto rischi/benefici nel passare a versioni più recenti dei software che utilizzano, pur tenendo conto dei costi previsti per l’aggiornamento dei propri applicativi. Questo perché la sicurezza informatica deve essere il fattore trainante nella scelta di aggiornare in modo tempestivo la dotazione software aziendale» ha commentato Björn Orth, CEO di Vendosoft.

Björn Orth, CEO di Vendosoft
Facce Aziendali

Il trend evolutivo delle minacce cibernetiche è dimostrato, infatti, dall’ultimo Rapporto Clusit sulla sicurezza ICT in Italia, che fornisce una panoramica dei cyber attacchi più significativi del 2019 e delle tendenze già identificate per il 2020. Come si legge nel Rapporto: «Il 2019 è stato l’anno peggiore di sempre in termini di evoluzione delle minacce cyber e dei relativi impatti, sia dal punto di vista quantitativo che da quello qualitativo, evidenziando un trend persistente di crescita degli attacchi, della loro gravità e dei danni conseguenti».

Aggiornare i pacchetti software in uso in azienda significa salvarsi dalle vulnerabilità ad attacchi soprattutto di tipo malware. Per questo le aziende possono rivolgersi a Vendosoft per vendere le proprie licenze in scadenza in cambio di uno sconto sull’acquisto di nuove o di seconda mano. Il modello con cui il gruppo approccia il mercato permette di beneficiare di un risparmio fino al 70% per l’acquisto di licenze di seconda mano, in modo da passare a programmi più recenti, come Office 2019, già in portfolio.