Software & Hardware

VIA, dai chip per Intel e AMD alla guida autonoma

Alcuni si ricorderanno di VIA come uno tra i principali produttori di core logic chipset per processori Intel Pentium e AMD Athlon, all’incirca due decenni fa. Durante quel periodo l’azienda ha anche sviluppato microprocessori x86, SoC ARM e chip grafici, di rete e USB per server, PC e telefoni cellulari.

Dopo aver inventato il fattore di forma della scheda madre Mini-ITX, VIA è passata allo sviluppo di schede e sistemi embedded per una varietà di console industriali, punti vendita al dettaglio, gestione della flotta e persino per l’intrattenimento in volo. Negli ultimi anni ha proseguito sulla precedente esperienza e competenza, progettando e realizzando una nuova generazione di sistemi intelligenti per la guida autonoma, la sicurezza dei veicoli, applicazioni industriali, smart city e per la scuola.

«Il nostro obiettivo è rendere facile e veloce per i clienti di tutti i tipi di industrie l’implementazione dell’AI nelle loro operazioni, integrando hardware, software, algoritmi AI, connettività e componenti cloud in un pacchetto altamente integrato che può essere personalizzato per soddisfare specifiche richieste di distribuzione» ci dice Tiziano Albani, European Sales and Business Development VIA Technologies Inc.

«Oggi offriamo un’ampia gamma di sistemi e dispositivi VIA Mobile360 per la sicurezza dei veicoli e le applicazioni di guida autonoma. La nostra Dash Cam AI VIA Mobile360 D700, ad esempio, è dotata di telecamere interne e frontali e supporta le funzioni di avviso di cambio di corsia, avviso di collisione frontale e monitoraggio del conducente basate sull’intelligenza artificiale».

Tiziano Albani, European Sales and Business Development VIA Technologies Inc
Facce Aziendali

«Come Tesla ha cominciato a riconoscere, il monitoraggio del comportamento del conducente sta diventando una funzione di sicurezza sempre più importante. Il nostro sistema avvisa i conducenti quando sono stanchi o distratti e rileva anche comportamenti pericolosi, come l’utilizzo dello smartphone o il fumare alla guida».

Le novità per la guida del futuro

«Una delle applicazioni chiave su cui ci concentriamo è la sicurezza dei carrelli elevatori. Gli incidenti e gli infortuni nei magazzini stanno diventando sempre più comuni a causa della rapida crescita delle consegne a domicilio durante la pandemia di Covid-19. Il nostro recente VIA Mobile360 Forklift Safety System supporta il rilevamento delle persone basato sull’intelligenza artificiale con telecamere grandangolari anteriori e posteriori».

«Avvertendo l’operatore quando qualcuno si avvicina a quattro o cinque metri dal veicolo, questa funzione aiuta a prevenire uno dei tipi più comuni di incidenti nei magazzini e negli ambienti industriali. Sfortunatamente, infatti, può bastare anche solo un momentaneo intervallo di concentrazione per una persona che inavvertitamente passi davanti o dietro un carrello elevatore che trasporta un carico pesante».

Un altro mercato su cui VIA si concentra è quello delle attrezzature minerarie e di scavo. Ciò richiede funzionalità video Surround View a 360 gradi avanzate per migliorare la consapevolezza dell’operatore dell’ambiente intorno al veicolo, nonché l’integrazione del radar per rilevare gli oggetti vicini. Installare i sistemi e calibrare le telecamere su veicoli così grandi può essere estremamente impegnativo.

«Supportiamo inoltre una gamma completa di funzionalità ADAS (Advanced Driver Assistance System) nei sistemi VIA Mobile360, tra cui il rilevamento dell’angolo cieco, l’avviso di collisione anteriore e posteriore, l’abbandono della corsia e il rilevamento dei pedoni. La configurazione esatta dipende da molti fattori, inclusi i casi d’uso e il tipo di veicolo. Vediamo grandi opportunità nel settore del trasporto pubblico per autobus e altri veicoli di grandi dimensioni, come ad esempio i camion per la gestione dei rifiuti».

L’impatto del 5G

Con la sua maggiore velocità, minore latenza e aumentata affidabilità, il 5G aiuterà senza dubbio ad accelerare la transizione verso i veicoli a guida autonoma. «A giudicare dai progetti che stiamo vedendo in Cina, c’è un’enorme quantità di innovazione nelle implementazioni AV geofenced in luoghi come campus universitari, aree industriali e fabbriche, non solo per il trasporto di persone ma anche per la consegna di merci e addirittura scatole per il pranzo».

«Il 5G è fondamentale per gestire l’operatività dei veicoli grazie a un cloud dedicato e all’elaborazione e analisi di enormi volumi di dati da essi prodotti. Attualmente queste implementazioni sono in fase sperimentale, ma non c’è dubbio che il mercato crescerà a un ritmo esponenziale nei prossimi anni. La transizione alle autovetture autonome richiederà molto più tempo perché i volumi sono enormi e vi sono complesse questioni legali e normative che dovranno essere risolte».

«Siamo molto entusiasti della risposta che abbiamo ricevuto nei confronti dei nostri sistemi VIA Mobile360 e vediamo un immenso potenziale di crescita in Cina, Giappone, Stati Uniti, Europa e altri mercati».

«Stiamo riscontrando un’enorme richiesta di VIA Mobile360 D700 AI Dash Cam non solo nel mercato dei trasporti tradizionale, ma anche in altri segmenti come ad esempio quello dell’assicurazione e della mappatura. Il mercato delle soluzioni di sicurezza industriale basate su IA come ad esempio il VIA Mobile360 Forklift Safety System è ancora agli inizi ed è destinato a una rapida crescita poiché le aziende accelerano la trasformazione digitale delle operazioni per soddisfare le nuove esigenze normative e dei clienti».

«Abbiamo fatto molta strada da quando siamo partiti come casa di progettazione di chipset logici di base e abbiamo un percorso ancora più entusiasmante davanti a noi accelerando lo sviluppo delle nostre soluzioni per la sicurezza dei veicoli e la guida autonoma. Vediamo enormi opportunità là fuori».