IT Pro

Virtual PC con VMware Workstation 11

I responsabili di VMware hanno annunciato VMware Workstation 11 e VMware Player 7 Pro. Si tratta delle soluzioni per la virtualizzazione di pc e desktop.

In particolare, VMware Workstation 11 è stato aggiornato con il supporto delle ultime versioni di Windows (compresa la Tech Preview di Windows 10) e Linux (tra gli altri Ubuntu 14.10, RHEL 7, CentOS 7, Fedora 20 e Debian 7.6). Aggiunta anche la capacità di connettersi a VMware vCloud Air per estendere e scalare macchine virtuali su un cloud pubblico.

Aggiornato il supporto anche di processori (incluso Intel 64-bit x86 e la nuova microarchitettura Haswell) e hardware.Annunciati VMware Workstation 11 e VMware Player Pro

Annunciati VMware Workstation 11 e VMware Player Pro

Stando a quanto dichiarato, VMware Workstation renderà possibile creare macchine virtuali con oltre 16 vCPU, 8 TB di dischi virtuali e fino a 64 GB di memoria. Le applicazioni grafiche avranno fino a 2 GB aggiuntivi di memoria video per macchine virtuali.

VMware Player 7 Pro, invece, girerà sulle ultime versioni di Windows fino alla Windows 8.1 e supporterà sistemi come Windows XP e Windows 7 in ambiente virtuale, così che gli utenti possano continuare a far girare applicazioni legacy fin quando sarà necessario. Sempre per estendere la vita dei prodotti, la soluzione sarà ottimizzata, spiegano in VMware per girare sui più moderni sistemi.

È disponibile una versione di prova di VMware Workstation.