Manager

Wi-Fi pubblico: navigare su Android e iOS in VPN con Avast

Dalla Repubbblica Ceca, i responsabili di Avast presentano SecureLine VPN, disponibile per Android e per la nuova versione per iOS. Si tratta di una soluzione che crea reti private virtuali, mitigando i rischi sulle reti Wi-Fi pubbliche.

Gli hot spot sono molto comodi per navigare in mobilità, ma sono presidiati da cybercriminali che possono facilmente rubare i dati personali e le identità digitali degli utenti connessi, "merce" di valore sul mercato nero del crimine informatico.

SecureLine VPN per smartphone e tablet Android e SecureLine per iPhone e iPad, Avast ha risolto questo problema, spiegano in Avast, fungono da tunnel, criptando i dati degli utenti e formando una protezione virtuale che rende le attività degli utenti invisibili al mondo esterno. È così possibile navigare in rete in modo anonimo e sicuro.

Le reti aperte sono tutte piene di trappole

"Gli hacker si concentrano sugli hot spot pubblici, dove è facile seguire tutte le mosse degli utenti connessi a una rete Wi-Fi e tracciarne l'accesso alle e-mail, le password, i documenti e il comportamento di navigazione", sostiene Vincent Steckler, Chief Executive Officer di Avast Software.

In base a uno studio condotto dalla società con sede a Praga su un campione di 340mila utenti, quasi la metà di tutti i possessori di smartphone a livello mondiale si connette a una rete Wi-Fi aperta ogni mese, di questi il 52% ne utilizza una su base giornaliera o settimanale.

Almeno un terzo di essi effettua transazioni con dati sensibili all'interno di una rete Wi-Fi pubblica, per attività di shopping online, e-banking o di altro tipo, che richiedono l'immissione di password e dati personali.

"Le reti Wi-Fi aperte continueranno a esistere, dobbiamo solo assicurarci di utilizzare un modo più sicuro per la connessione, per questo offriamo avast! SecureLine VPN per PC, iPad, iPhone e dispositivi Android", conclude Steckler.

Un'altra funzione di avast! SecureLine VPN consente di mascherare il router di connessione, modificando la propria posizione durante la navigazione. Questa funzione è stata pensata per chi viaggia di frequente, magari all'estero, trovandosi spesso di fronte a limitazioni regionali che impediscono l'accesso ai contenuti richiesti. La soluzione consente ai viaggiatori di connettersi ai server nel proprio paese di origine, in modo da poter accedere ai servizi a cui sono abbonati.Come funziona

Secondo quanto comunicato dai responsabili di Avast, una volta installato SecureLine VPN su uno smartphone o un tablet, l'applicazione notifica automaticamente agli utenti i rischi legati alla connessione a reti Wi-Fi non protette. Gli utenti possono quindi scegliere di connettersi alla VPN sicura di Avast, attivandola manualmente o impostando l'utilizzo automatico ogni volta in cui il dispositivo mobile si connette a una rete Wi-Fi aperta.

Per impostazione predefinita, l'applicazione selezionerà automaticamente il server più vicino, al fine di garantire prestazioni ottimali. In alternativa, l'utente può scegliere di modificare la posizione virtuale da cui preferisce connettersi a Internet.

Quanto costa

Avast! SecureLine VPN è disponibile anche come soluzione per piccole e medie imprese con offerte multilicenza, disponibili a partire da 5 pc presso rivenditori specializzati. Online parte da circa 8 euro al mese per un pc.

La versione per singolo utente smartphone o tablet consumer è offerta in abbonamento mensile a 2,59 euro o in abbonamento annuale a 19,99 euro per Android su Google Play, mentre nell'Apple App Store si trova per iOS a 2,69 euro al mese o a 17,99 euro all'anno.