Hot topics:
3 minuti

BusRadar, viaggiare in Europa e in Italia a tariffe low-cost

Busradar è un sito comparativo di tariffe degli autobus low-cost, ma offre anche quelle aeree, dei treni e car-sharing. In pratica mostra le offerte più vantaggiose.

BusRadar, viaggiare in Europa e in Italia a tariffe low-cost

Nell'era del low cost non poteva certo mancare un comparatore tariffario per viaggi a lunga percorrenza su autobus. Si chiama Busradar.it (Busliniensuche) ed è consultabile anche via app per Android e iOS.

Le sue qualità sono molteplici. La prima è che permette la comparazione di tariffe tra più di un centinaio di compagnie di trasporto che operano in Italia e quasi in tutta Europa. Fra queste Baltour, Flixbus, Marozzi, Ibus, Busitalia e Eurolines.

Busradar

Si può partire da Palermo, Roma, Milano e tante altre città sempre sfruttando soluzioni low-cost. E volendo estendere il proprio raggio d'azione dalla Spagna, all'Olanda fino ad arrivare alla Norvegia.

La seconda comodità è data dal fatto che si può acquistare direttamente il biglietto dalla piattaforma, confrontando orari e offerte. Per un ristretto numero di compagnie invece si viene indirizzati verso i rispettivi siti di prenotazione.

Utilissima anche la comparativa con le tariffe aree low-cost, i pedaggi automobilistici, car sharing e i treni, che consente di valutare la convenienza e le tempistiche rispetto agli autobus. Anche in questo caso si può accedere alle prenotazioni degli altri mezzi di trasporto.

busradar

I pagamenti possono essere fatti con carta di credito e con PayPal; alcune società consentono anche bonifico bancario, pagamento tramite il circuito SISAL e addebito diretto sul conto corrente.

"Il pagamento in contanti è solitamente contenuto entro il limite del prezzo più alto previsto per ogni specifica tratta", ricorda la piattaforma. "Non è possibile viaggiare quando l'autobus non ha posti liberi disponibili, poiché chi ha prenotato in anticipo ha sempre la precedenza".

Lo slogan "Tutti gli autobus a portata di mano" conferma l'intento di fornire tutte le informazioni in una modalità semplice e trasparente. "Ci consideriamo parte di una generazione che non si identifica più nell'utilizzo estremo dell'auto", si legge sul sito ufficiale. "Con Busradar.it vogliamo accelerare lo sviluppo della rete di trasporto pubblico riunendo in maniera chiara le offerte disponibili sul mercato e comparandole attraverso criteri oggettivi. Non sosteniamo solo gli utenti mostrando loro l'offerta, ma aiutiamo anche le compagnie a far conoscere meglio e velocemente le loro proposte di viaggio".

Ma quanto costerebbe ad esempio andare da Roma a Parigi? Con Flixbus 89,90 euro ed Eurolines 93 euro, mentre abbinando treno e aereo poco meno di 120 euro. Ovviamente sulla tempistica il trasporto su gomma vince a mani basse, poiché negli altri casi bisogna calcolare tempi di attesa e coincidenze.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Trasporti?
Iscriviti alla newsletter!