Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
2 minuti

Calcio Serie A in streaming, fine del duopolio Mediaset-Sky

AGCM e AGCOM sono riusciti a imporre alla Lega Calcio una gestione diversa dei diritti televisivi della Serie A. Pari dignità al Web e non solo.

Calcio Serie A in streaming, fine del duopolio Mediaset-Sky

Storicamente il Web è sempre stato discriminato nella battaglia per accaparrarsi i diritti televisivi del calcio di Serie A, ma grazie alle nuove Linee Guida della Lega Nazionale Professionisti non sarà più così.Stadio Bari Calcio

In pratica Sky, Mediaset e gli altri broadcaster saranno costretti a concorrere con gli operatori TLC e le media company, poiché i pacchetti di licenze del triennio 2018-2021, a prescindere dalla piattaforma, saranno confezionati in mondo da offrire contenuti con il medesimo appeal.

Gli appassionati di calcio ad esempio non saranno più costretti ad abbonarsi a una pay TV digitale terrestre per assistere al meglio e accontentarsi delle briciole se prediligono lo streaming. Tutte le piattaforme avranno pari dignità.

Inoltre i due Garanti hanno chiesto che nel mercato business - si pensi a bar, ristoranti, hotel - sia possibile per gli esercenti godere di un diritto di scelta. Insomma, basta con il fornitore unico e con le offerte esclusive.

calcio

Nel caso in cui poi un singolo pacchetto di diritti dovesse andare invenduto oppure non aggiudicato per qualsiasi motivo non potrà essere annullata l'intera asta. In sintesi Lega e Infront non potranno più forzare l'azione delle trattative private come avvenuto in passato.

Non a caso l'AgCom si augura "la loro più ampia diffusione e comunque una discontinuità con le dinamiche delle precedenti commercializzazioni".

Infine Lega Calcio al termine di ogni stagione dovrà fornire "una dettagliata rendicontazione dei costi di produzione, di accesso al segnale degli eventi e dei relativi rimborsi conseguiti". Nel rispetto dei diritti dei titolari di esclusive sarà garantito il libero di diritto di cronaca, con costi proporzionati a quanto realmente spendono Lega e l'agenzia marketing Infront.

Siamo di fronte a una rivoluzione che rompe con il passato e con il duopolio che si era creato con Mediaset e Sky. La speranza è che si facciano avanti nuovi validi concorrenti. Potenzialmente, considerate le cifre in ballo, fra i candidati potrebbero esservi operatori del calibro di TIM e Vodafone, senza contare gli over-the-top.


Tom's Consiglia

Per godere dello sport in streaming si può usare anche un PC con un monitor di grandi dimensioni come ad esempio il Samsung C34F791 da 34 pollici.

 

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Streaming and TV?
Iscriviti alla newsletter!