Hot topics:
2 minuti

Con cellulare ed MP3, come ti distruggo il pianeta

Un rapporto della IEA mostra come lo stile di vita moderno implichi richieste energetiche sempre maggiori.

Con cellulare ed MP3, come ti distruggo il pianeta

Arriva un nuova conferma ad un fatto che molti conoscono da tempo. L'aumento dei gadget elettronici personali fa crescere i consumi energetici per persona, vanificando gli sforzi fatti per ridurre i consumi, in altri settori.

I responsabili sono ovunque: lettori multimediali, telefoni, televisori giganti, memorie portatili, e chi più ne ha più ne metta. L'Agenzia Internazionale per l'Energia, IEA, ha pubblicato un rapporto (pdf), due giorni fa, che mette tutto nero su bianco.

L'Agenzia fa pressione sui governi affinché siano veloci nello stabilire nuovi standard sui consumi energetici, mano a mano che escono nuovi prodotti sul mercato. Se non si prendono misure efficaci, infatti, il consumo medio di un'abitazione potrebbe triplicare entro il 2030, aumentando, di conseguenza, anche la produzione di CO2 ed altri elementi contaminanti. Vale a dire tutto il contrario, rispetto a quello di cui avremmo bisogno.

L'Agenzia, poi, fa notare un elemento che noi di Tom's Hardware difendiamo da tempo: basterebbe mettere l'efficienza energetica tra i parametri per giudicare un prodotto, per migliorare molto la situazione. "Possiamo tenere i consumi ai livelli attuali se scegliamo le migliori tecnologie disponibili, anche se la diffusione cresce enormemente", dice Paul Waide, analista dell'Agenzia.

I consumi domestici sono, probabilmente, uno degli elementi più critici quando si parla di risparmio energetico e di contaminazione, e anche uno di quelli sui quali è più difficile intervenire, anche perché ogni cambiamento implica, potenzialmente, un cambiamento nello stile di vita delle persone, difficile da far accettare.


Possiamo anche smettere di preoccuparci, un'alternativa c'è!

Per il momento, i consumi elettrici delle abitazioni crescono ad un ritmo costante del 3,4% all'anno, dal 1990, nonostante gli apparecchi "tradizionali", come frigoriferi o lavastoviglie, ne usino sempre meno.

Tanti altri dispositivi, però, fanno aumentare le nostre richieste energetiche. Non ci sono solo cellulari e lettori MP3: un televisore consuma mediamente 3 volte tanto quello che consumava 10 anni fa, soprattutto per via delle diagonali sempre maggiori, e i computer, spesso accessi costantemente, rappresentano una voce sempre più rilevante sulla bolletta.  

Ben vengano, quindi, tutte le iniziative volte a sensibilizzarci su questo importante tema, come il breve video a fondo notizia, vincitore di un concorso importante.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Case?
Iscriviti alla newsletter!