Clean Out Your Computer Day, fai ordine sul computer col cloud di Aruba

Sponsorizzato da Aruba

Oggi è il Clean Out Your Computer Day, quale occasione migliore per parlare di come tenere in ordine e soprattutto al sicuro i nostri computer? La nostra vita digitale è sempre più esigente da un punto di vista di spazio di archiviazione. Foto, video, file di vario tipo riempiono i nostri computer di file che allo stesso tempo sono da custodire con cura. Col Cloud Object Storage di Aruba però possiamo archiviare tutto online in modo semplice, sicuro e, fino al prossimo 18 febbraio, anche economico grazie alla promozione in corso.

Un buon punto di partenza sarebbe prendersi del tempo di tanto in tanto per organizzare i propri file e cartelle in maniera razionale o quantomeno rilevante per noi, per eliminare i file ormai vecchi o non più di interesse, quelli duplicati e quelli indesiderati, per svuotare la cache del browser, la cartella dei file temporanei del sistema operativo e quella dei download, e per disinstallare tutti i programmi obsoleti o che non utilizziamo più.

750x427xCloud Storage pagespeed ic uFgDYIQzzl

Anche questo però potrebbe non essere sufficiente per sistemare al meglio il nostro computer e liberare spazio per il futuro. Potremmo avere ad esempio molti file e cartelle da archiviare, che non utilizziamo quasi mai, ma non per questo meno importanti e che potrebbero essere utili in un secondo momento.

Aruba Object Cloud Storage

In tutti questi casi ci serve un aiuto esterno e Aruba ha quello che fa per noi: Cloud Object Storage, una soluzione completa per archiviare e consultare i file in remoto, semplice, sicura, flessibile e accessibile da qualsiasi browser grazie a Object Storage Web Client, un'applicazione web sviluppata da Aruba che permette di utilizzare il servizio di cloud senza la necessità di installare sul proprio dispositivo alcun client di connessione dedicato.

objectstorage ring

L'infrastruttura di Object Storage si basa sulle soluzioni più all'avanguardia in ambito di storage. La resilienza e la capacità di self-healing sono le caratteristiche determinanti di questo sistema e lo rendono il posto migliore per archiviare i nostri dati sensibili a un costo conveniente. In caso di aggiornamento delle tecnologie inoltre non è richiesta alcuna migrazione di dati, né downtime, mentre l'architettura parallela garantisce performance di alto livello per grandi volumi di traffico e di richieste al secondo.

Quando un file viene caricato nello spazio storage, il sistema provvede automaticamente a creare due copie dello stesso file e a salvarle su dischi scelti in modalità random su Server differenti, assicurando che 3 copie dei dati siano sempre disponibili sul sistema e creando così una rete di storage più sicura.

Come funziona

Ma come funziona esattamente? Il suo utilizzo è semplicissimo e bastano pochi passaggi per iniziare subito a usarlo. Dopo aver creato il nostro account personale inserendo nome account e password, bisognerà indicare la region, ovvero il luogo geografico dove verrà ospitato il nostro spazio, scegliendo tra i vari data center disponibili. Le sigle indicano la nazione, quindi IT designa i data center presenti in Italia. Infine, indicheremo il piano tariffario che vogliamo sottoscrivere e che vedremo a breve più nel dettaglio.

Una volta compiuti questi semplici passaggi l'account è creato e dopo pochi minuti sarà anche attivo, consentendoci quindi l'accesso e l'inizio delle nostre attività. L'accesso avverrà dalla pagina webstorage.cloud.it.

A questo punto bisognerà procedere alla creazione del bucket, ovvero la cartella di primo livello che conterrà i nuovi file. Una volta compiuta questa operazione, il nostro spazio cloud potrà facilmente essere connesso al nostro PC tramite il sistema operativo, recandosi nel file browser del sistema operativo e cliccando col pulsante destro del mouse su "Questo PC". Dal menu contestuale sceglieremo poi "aggiungi percorso di rete". Nella form che si aprirà inseriremo l'indirizzo del nostro spazio cloud.

Cattura JPG

In questo modo la nostra cartella cloud sarà visualizzata direttamente nel sistema operativo e potremo inserirci dentro tutti i file e le cartelle che vogliamo, con un semplice drag & drop. Accedendo poi alla pagina web saremo in grado di consultare tutti i nostri file ovunque ci troviamo e indipendentemente dal dispositivo utilizzato.

I costi

I profili disponibili sono quattro. Il primo è Storage Pay-per-use, che prevede traffico in ingresso e richieste illimitate a un costo di 50 centesimi di euro ogni 10 GB di traffico in uscita e 0,00070 centesimi di euro l'ora per ogni 10 GB di spazio disco.

Come Scegliere Un Servizio Di Cloud Storage

Il più venduto invece è il pacchetto Storage 100, che al costo di 3,99 euro al mese offre 100 GB di spazio disco e 1000 GB di traffico in uscita, sempre con traffico in ingresso e richieste illimitate. Per chi necessita di maggiore spazio ci sono invece Storage 250 e Storage 500, che offrono rispettivamente 250 e 500 GB di spazio disco con 2000 o 5000 GB di traffico in uscita e traffico in ingresso e richieste illimitate. Storage 250 costa 8,99 euro al mese, mentre Storage 500 ha un prezzo mensile di 15,99 euro. Inoltre, fino al prossimo 18 febbraio Aruba effettua una promozione con primo rinnovo gratuito per chi attiva Storage 100, 250 o 500. Alla scadenza della promozione gli utenti riceveranno un voucher pari all'importo speso.

Promosso da www.cloud.it 

AREE TEMATICHE