Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
4

Cook: sì alle app Apple su Android, no all'iPhone economico

Prodotti attuali e futuri, ma anche strategia. Di questo ha parlato Tim Cook, AD di Apple, ai suoi dipendenti.

Cook: sì alle app Apple su Android, no all'iPhone economico

Tim Cook ha parlato a ruota libera del momento che sta vivendo Apple, dei prodotti sul mercato e di quelli in arrivo. L'amministratore delegato, davanti ai dipendenti, ha affermato che Apple Watch è stato tra i regali di Natale "più caldi", con vendite che hanno superato quelle del primo iPhone (2007) nel suo primo trimestre di disponibilità.

Per quanto concerne le vendite di iPad il CEO si aspetta una crescita del fatturato entro la fine dell'anno. Cook ha anche sottolineato che le vendite dell'Apple TV di quarta generazione procedono bene e sono state più alte che mai durante il trimestre natalizio.

tim cook

Apple TV e tvOS, secondo Cook, formano solide fondamenta per assicurare un luminoso futuro ad Apple nelle case dei consumatori. Non è un mistero che Apple stia lavorando da tempo a un servizio di streaming, anche se con qualche battuta d'arresto di troppo che ne hanno rimandato il debutto. Apple TV sarà cruciale per la diffusione del servizio.

Cook è sembrato anche molto entusiasta sui prodotti futuri in arrivo dalle divisioni software, servizi e hardware, preannunciando annunci hardware che arriveranno nel 2017 e oltre. Un'altra notizia interessante riguarda l'arrivo di Apple Music su Android, il cui andamento è ritenuto un banco di prova interessante per capire se i servizi Apple possono crescere anche su altre piattaforme. Insomma, in futuro non sono escluse altre iniziative simili.

Cook ha infine parlato della dipendenza di Apple da iPhone e di come l'India e altri paesi emergenti giochino un ruolo importante per il futuro dell'azienda. Secondo l'AD l'iPhone è "il più grande business del futuro", sottolineando che Apple ha spazio per spingere la crescita di iPhone per decenni. L'evoluzione delle infrastrutture di rete nei paesi poveri permetterà all'azienda di ampliare il suo mercato e Cook guarda in particolare all'India come un'importante area di crescita di Apple nel prossimo decennio, con l'arrivo del primo Apple Store nel paese a breve.

iphone

L'AD ha anche affermato che la Cina continua a essere la chiave del futuro dell'azienda e per questo entro la fine dell'estate sarà aperto il quarantesimo negozio nel paese. Infine ha affermato che Apple non ha bisogno di presentare iPhone meno costosi e privi di caratteristiche per trovare spazio nei mercati emergenti. Secondo le ricerche svolte, le persone che vivono in questi paesi sono disposte a spendere di più per una migliore esperienza.

Quando Cook dice che ad Apple non serve un iPhone economico non vuole dire, necessariamente, che le indiscrezioni sull'arrivo di un nuovo iPhone da 4 pollici (iPhone 5SE?) siano errate. Infatti, come ci ha insegnato iPhone 5C in passato, un prodotto più piccolo o diverso dai top di gamma per Apple non indica un prodotto a basso costo.

Leggi anche: Apple ancora da record ma rallentano le vendite di iPhone

Tra l'altro in queste ore sono emersi dei dati piuttosto interessanti, in qualche modo legati all'argomento. Mixpanel riporta che circa il 32,22% degli utenti iPhone attivi usa terminali con schermi da 4 pollici. Un terzo del totale è molto, ed è per questo che Apple potrebbe presto presentare un nuovo modello di quella dimensione. Non tutti infatti amano i terminali di grandi dimensioni (a prescindere che se li possano permettere o no).

iPhone 4 pollici

Secondo i dati di Mixpanel l'iPhone 5S ha una diffusione del 19,03%, il 5C è al 5,66%, l'iPhone 5 al 7,53%. Nel corso dell'ultima trimestrale Tim Cook ha affermato che vi sono molte persone che non aggiornano il proprio iPhone ogni anno o 15 mesi circa. Solo il 40% di coloro che aveva un iPhone il giorno prima del debutto di iPhone 6, nel settembre 2014, è poi passato a uno smartphone Apple dallo schermo più grande (ossia le ultime due generazioni).

Ciò significa che tre di cinque possessori di iPhone nel settembre 2014 non sono ancora passati ai nuovi smartphone. Secondo Apple potenzialmente è pieno di milioni di possessori di iPhone 4 e 5 che potrebbe passare, nei prossimi mesi, a un nuovo iPhone.

Apple iPhone 5S 16GBApple iPhone 5S 16GB
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #iPhone?
Iscriviti alla newsletter!