Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
3 minuti

Cortek GK1, una tastiera di buon livello a basso prezzo

La Cortek GK1 costa circa 30 euro. Si tratta di un prodotto a membrana che però ricorda le tastiere meccaniche. Non manca la retroilluminazione con 7 colori.

Cortek GK1, una tastiera di buon livello a basso prezzo

Cortek GK1

 

Abbiamo provato la tastiera a membrana Cortek GK1. Un prodotto a basso costo dal buon rapporto qualità - prezzo.

Cortek GK1

La Cortek GK1 che abbiamo avuto la possibilità di provare è una tastiera a membrana con feedback meccanico che cerca coniugare una buona qualità a un prezzo che si aggira intorno ai 30 euro. La tastiera ci è arrivata in una confezione minimalista, dove sono presenti foto del prodotto sia sul fronte che sul retro.

cortek gk1 06 JPG
Clicca per ingrandire

Il materiale d'imballaggio non è abbondante ma neanche esiguo, e nasconde un kit di tasti aggiuntivi di colore arancione da sostituire a quelli che usiamo più di frequente per riconoscerli a colpo d'occhio. È inoltre presente l'estrattore per rimuovere i tasti, oltre chiaramente alla tastiera stessa, avvolta in un tessuto protettivo.

cortek gk1 08 JPG
Clicca per ingrandire
cortek gk1 05 JPG
Clicca per ingrandire

La base della tastiera è metallica e robusta, mentre il resto è in materiale plastico. Anche il cavo USB (placcato in oro) dà un senso di robustezza. Come potete vedere dalle foto è dotata nella parte superiore di due piedini per alzarla e inclinarla, oltre che di appoggi in gomma per conferire stabilità. Nel complesso la tastiera pesa poco più di 970 grammi.

cortek gk1 07 JPG
Clicca per ingrandire
cortek gk1 09 JPG
Clicca per ingrandire

La Cortek GK1 può essere retroilluminata in sette colorazioni diverse (rosso, verde, blu, giallo, celeste, viola e bianco) con tre livelli d'intensità (più uno "spento"). Il layout è italiano, e il fatto che ogni tasto abbia un proprio switch bianco al di sotto si fa sentire durante l'uso, con un piacevole feedback meccanico.

cortek gk1 04

Con la combinazione di FN e qualche lettera abbiamo accesso a varie possibilità: con FN+Q possiamo impostare tre velocità di ripetizione dei tasti, con FN+W possiamo scambiare a livello hardware i tasti WASD con i tasti cursore, mentre FN+WIN disabilità i tasti Windows per le sessioni gaming più frenetiche. I dodici tasti F permettono di accedere ad altrettante funzioni multimediali, mentre nella parte superiore destra sono presenti tre indicatori: blocco numerico, Caps lock e blocco dei tasti Windows.

cortek gk1 01 JPG
Clicca per ingrandire

Dopo diverse di gaming con alcuni FPS non abbiamo particolari appunti da fare a un prodotto in questa fascia di prezzo. La tastiera si comporta piuttosto bene, anche se bisogna abituarsi alla resistenza offerta dagli switch bianchi, che però aumentano la reattività per non incidendo troppo sulla rumorosità, caratteristica che potrebbe essere importante in ambito lavorativo, al quale si adatta decisamente bene.

cortek gk1 02 JPG
Clicca per ingrandire

Per questo la Cortek GK1 è consigliata a chi ha un budget contenuto e non vuole una semplice tastiera a membrana.

Cortek GK1 Cortek GK1
   

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Tastiere e Mouse?
Iscriviti alla newsletter!