La CPU giusta per giocare a 1080p: 14 processori a confronto

La migliore combinazione per il Full HD

L'anno scorso AMD e Intel ci hanno offerto un'innovazione nel settore dei processori che non vedevamo da molto, troppo tempo. L'architettura Zen ha reso AMD competitiva in segmenti di mercato che prima le erano preclusi e Intel si è mossa il più rapidamente possibile per difendere la propria posizione dominante.

In questo momento però ci troviamo in un periodo in cui acquistare schede video è diventato molto difficile e costoso. Purtroppo la situazione non rientrerà a breve.

I miner di criptovalute stanno drenando tutte le scorte e le poche schede sul mercato sono ben lontane dai prezzi suggeriti. Così oggi spendendo lo stesso budget si ottengono prestazioni grafiche inferiori a quelle che si avevano un anno fa. Questo porta alcune persone a spendere oltre il necessario per il processore. Come trovare il giusto bilanciamento? Abbiamo provato 14 CPU e tre GPU differenti per trovare la migliore combinazione in nove giochi popolari.

Ai posti di partenza

Per 11 lunghi anni i processori Core i7 e Core i5 ci hanno offerto 4 core. Coffee Lake ha cambiato le carte in tavola. Ora i Core i3 hanno quattro core, i Core i5 ne hanno sei e i Core i7 hanno sei core con Hyper-Threading. Intel ha anche rinnovato l'offerta di fascia bassa e alta: Skylake-X conta soluzioni fino a 18 core e 32 thread, mentre i Pentium hanno guadagnato l'Hyper-Threading.

AMD ha introdotto i processori Ryzen 7, 5 e 3 con un numero copioso di core. Inoltre la famiglia Ryzen Threadripper offre fino a 16 core e 32 thread, a prezzi così competitivi che Intel è stata costretta a rivedere il listino dei chip Skylake-X verso il basso rispetto al passato.

I contendenti

Come potete immaginare, le vecchie regole usate per scegliere la famiglia di CPU da abbinare a determinate schede video è cambiata con l'arrivo dei nuovi processori. Perciò abbiamo cercato di usare le migliori soluzioni di ogni classe di CPU.

A rappresentare AMD abbiamo modelli Ryzen 7, 5 e 3. Non abbiamo perso tempo a testare CPU di vecchia generazione AMD FX, ma invece abbiamo inserito un Ryzen Threadripper 1950X per confronto.

Sul fronte Intel abbiamo le CPU Core i7, i5 e i3 della serie K sia Coffee Lake che Kaby Lake. Abbiamo aggiunto anche il Core i9-7900X e il Core i9-7980XE per coprire la fascia più alta. Per la fascia bassa abbiamo inserito due degli ultimi Pentium presentati.

gtx 1080

Questo ci permette di avere 14 processori su cinque piattaforme di prova. Abbiamo accoppiato a queste piattaforme le schede GeForce GTX 1080, GTX 1070 e GTX 1060 (6GB). Infine abbiamo scelto nove giochi per il test. Alcuni sono nuovi, altri vecchi. Alcuni sono dipendenti dalla CPU, altri decisamente legati alla grafica e alcuni stanno nel mezzo. Questo permette di esplorare i colli di bottiglia da differenti prospettive.

I test odierni sono stati svolti tutti a 1920x1080. In seguito vi presenteremo dati anche 2560x1440 e 3840x2160. Per meglio rappresentare l'esperienza che vorremo avere, tutti i benchmark sono stati svolti alle impostazioni grafiche più alte possibili.

Configurazione di prova

Per evitare variabilità legata al comportamento del GPU Boost sulle GeForce GTX, abbiamo riscaldato le schede video con sessioni multiple di ogni test in rapida successione. Abbiamo selezionato il valore medio delle ultime sessioni registrate.

Configurazione di prova
Hardware

Intel LGA 1151 (Z370)
Intel Core i3-8350K
Intel Core i3-7350K
Intel Core i7-8700K
MSI Z370 Gaming Pro Carbon AC
G.Skill RipJaws V DDR4-3200 (2x 8GB) @ 2666/2400

AMD Socket AM4
AMD Ryzen 3 1300X
AMD Ryzen 5 1600X
AMD Ryzen 7 1800X
MSI Z370 Xpower Gaming Titanium
G.Skill RipJaws V DDR4-3200 (2x 8GB) @ 2667

Intel LGA 1151 (Z270)
Intel Core i3-7350K
Intel Core i5-7600K
Intel Core i7-7700K
Intel Pentium G4620
Intel Pentium G4560
MSI Z270 Gaming M7
G.Skill RipJaws V DDR4-3200 (2x 8GB) @ 2400  

AMD Socket SP3 (TR4)
AMD Ryzen Threadripper 1950X (In Game Mode)
Asus X399 ROG Zenith Extreme
G.Skill RipJaws V DDR4-3200 (2x 8GB) @ 2667

Intel LGA 2066
Intel Core i9-7900X
Intel Core i9-7980XE
MSI X299 Gaming Pro Carbon AC
G.Skill RipJaws V DDR4-3200 (2x 8GB) @ 2666  

Comuni a tutti
EVGA GeForce GTX 1080 FE
EVGA GeForce GTX 1070 SC2 Gaming iCX 8GB GDDR5
Gigabyte GeForce GTX 1060 G1 Gaming 6G
Samsung PM863 (960GB) 1TB
SilverStone ST1500-TI 1500W
Corsair H115i
Windows 10 Pro 64-bit (Creators Update Version 1703)

Ashes Of The Singularity: Escalation

Nvidia GeForce GTX 1080

Ashes of the Singularity è stato uno dei primi titoli per ricevere una patch che lo ottimizzasse per Ryzen. Sembra che la potenza del processore sia sempre il vostro collo di bottiglia se state usando una GeForce GTX 1080 a 1920x1080. Come potete vedere, il Core i9-7980XE con 18 core / 36 thread ha un chiaro vantaggio sul resto del gruppo, mentre il Core i9-7900X con 10 core / 20 thread ottiene la seconda posizione.

aots 01
aots 02
aots 04
aots 05
aots 03

Il benchmark scala bene all'aumentare dei core, mettendo l'accento su alcune transizioni generazionali della gamma Intel. Il Core i7-8700K con 6 core / 12 thread mostra il grande salto in avanti rispetto al Core i7-7700K di precedente generazione (4 core / 8 thread), che fondamentalmente è al livello del Core i5-8600K. Il Core i3-7350K (e ogni CPU al di sotto nel grafico) fatica moltissimo in questo test.

Nvidia GeForce GTX 1070

Passando alla GeForce GTX 1070 vediamo che Core i9-7980XE e Core i9-7900X forniscono prestazioni quasi identiche, mentre il resto del gruppo scala come da aspettative.

aots 06
aots 07
aots 08
aots 09
aots 10

Il Core i7-7700K e la maggior parte dei processori che lo seguono offrono prestazioni molto simili a quelle che garantiva con una GTX 1080. Osserviamo una differenza di 2,3 FPS tra il Core i5-8600K con le due diverse schede, ma sembra essere un'eccezione. Differenze così piccole difficilmente rendono sensato passare alla GTX 1080 in questo titolo e a questa risoluzione.

Nvidia GeForce GTX 1060

I limiti della GTX 1060 sono chiari, anche in questo test legato alla CPU. Il Core i9-7980XE mantiene comunque la leadership rispetto al resto del gruppo.

aots 11
aots 12
aots 13
aots 14
aots 15

A questo punto il collo di bottiglia grafico emerge con prepotenza, spingendo la GTX 1060 ai propri limiti. Di conseguenza il Core i9-7900X e il Core i7-8700K perdono alcune posizioni.

È possibile che un carico più leggero non spinga a sufficienza i core affinché questi mantengano i livelli di Turbo Boost più alti. In questo caso anche la frequenza dell'uncore scende, rallentando le frequenze di cache e ring bus e riducendo le prestazioni. Vedremo questo fenomeno anche in altri titoli.

Rispetto ai risultati ottenuti con la GTX 1080, vediamo prestazioni simili per ogni CPU sotto il Core i5-8600K, a dimostrazione che i processori di fascia inferiore sono ancora il collo di bottiglia.

Continua a pagina 2

Pubblicità

AREE TEMATICHE