CPU Intel troppo costose, aumentano le vendite di chip AMD

In un momento in cui i prezzi dei processori desktop di Intel sono schizzati su livelli altissimi a causa delle ormai note difficoltà produttive della casa di Santa Clara, è abbastanza scontato che molti consumatori interessati a creare un nuovo computer optino per una CPU AMD Ryzen, oggi più che mai un "best buy".

Tra gli analisti c'è chi pronostica che la quota di mercato complessiva di AMD possa triplicare in questi mesi, ma in verità nessuno possiede la palla di cristallo, per cui si tratta di dichiarazioni che lasciano il tempo che trovano. Semplicemente è lecito attendersi un incremento delle quote di AMD a ogni livello, ma dire "di quanto" è prematuro data l'assenza di dati a corroborare tali previsioni.

amd intel cpu settembre 4
Clicca per ingrandire

Qualche indizio, seppur limitato e parziale, su come si stanno muovendo le cose in queste settimane arriva però dal solito utente Ingebor di Reddit, che traccia le vendite del grande eshop tedesco Mindfactory di mese in mese.

amd intel cpu settembre 1
Clicca per ingrandire

Gli ultimi dati relativi a settembre, mostrano vendite che stanno virando decisamente sulle proposte di AMD. Dal pressoché pareggio di agosto, con AMD leggera vincitrice con il 51%, le vendite di CPU Ryzen sono schizzate al 65%, lasciando a Intel il restante 35%.

 

amd intel cpu settembre 2
Clicca per ingrandire

 

Osservando la quota di AMD si vede come i Ryzen di seconda generazione (Pinnacle Ridge) abbiano raccolto i maggiori favori, con il 57%, seguiti dalle soluzioni Summit Ridge (Ryzen 1000) al 23% e le proposte Raven Ridge (Ryzen con GPU integrata) al 18%. Il 2% restante è andato ai Ryzen Threadripper.

Per quanto riguarda Intel, le CPU Coffee Lake hanno fatto la parte del leone con l'89%, con il restante 11% suddiviso tra Kaby Lake (9%) e Skylake-X (2%).

amd intel cpu settembre 3
Clicca per ingrandire

Ryzen 7 2700X e Ryzen 5 2600 hanno rappresentato le CPU AMD più popolari a settembre, mentre il Core i7-8700K ha mantenuto lo scettro sul fronte Intel. Guardando al fatturato in base ai processori venduti, vediamo AMD al 52% e Intel al 48%. Le distanze in questo caso sono meno ampie, ma il tutto è attribuibile al netto aumento del prezzo medio delle CPU Intel legato alla scarsa disponibilità e al trend di stabilità / leggero calo dei listini delle proposte di AMD.

Pubblicità

AREE TEMATICHE