Hot topics:
News su SMAU 2017
7 minuti

Crowdfunding: PosturePulse, il wearable per combattere il mal di schiena

PosturePulse si indossa come una cintura, o si posiziona sulla spalliera di un sedia, e se non manterrete una posizione corretta, vibrerà per farvi "raddrizzare".

Crowdfunding: PosturePulse, il wearable per combattere il mal di schiena

Introduzione

Pensato per chi passa tante ore alla scrivania davanti al PC, ecco un prodotto che dovrebbe essere in grado di migliorare lo stile di vita. Il mal di schiena è solitamente legato a posizioni scorrette mentre si è seduti o in piedi. Ho provato, per una giornata, a "rendermi conto" di quante volte assumessi una posizione sbagliata, e il risultato non è stato incoraggiante. Dopotutto è naturale lasciarsi "cadere" verso il basso, e più ci si stanca, più è difficile tenere la spina dorsale nella corretta posizione. Non sono un medico, e non voglio spingermi in questo campo, ma è abbastanza sicuro dire che se si tiene una posizione corretta, la salute dovrebbe beneficiarne.

PosturePulse è un sensore che, una volta indossato, ci avviserà quando assumeremo una posizione scorretta. Da solo non farà miracoli, infatti non interverrà fisicamente sulla posizione, come invece fanno alcuni strumenti o indumenti specifici. Ci avviserà con una vibrazione e ci costringerà a raddrizzarci.

Domande e risposte

Scopriamo tutti i dettagli di PosturePulse con un'intervista a Crystal Butler, l'ideatrice di questo progetto.

Perché PosturePulse?

Sono passata dal settore del fashion design a quello della tecnologia indossabile perché volevo creare qualcosa di più utile, e creare prodotti in grado di aiutare le persone. Sono molto interessata alla salute e il fitness; PosturePulse è un dispositivo semplice che permette di raggiungere benefici concreti nella salute. 

Quali sono i punti vincenti di questo progetto?

PosturePulse è semplice da usare e l'ideale per chi vuole migliorare la propria postura senza investire molto tempo a imparare controlli o un'app. Una delle caratteristiche di cui siamo particolarmente fieri è la possibilità di collegarlo a una sedia o di tenerlo in vita. Se passate molto tempo seduti, è in questo contesto che è necessario mantenere una buona postura – e potrete semplicemente lasciare PosturePulse collegato alla sedia quado vi alzate. 

Ora vi chiedo di fare auto-critica, quali sono i punti deboli?

PosturePulse ha l'obiettivo di dare un feedback fisico tramite una vibrazione quando la postura è scorretta. Questo significa che non potrete avere altre informazioni all'infuori di questa – nessun sistema di tracking del tempo speso con una postura corretta, o alcun monitoraggio dell'attività e nemmeno la possibilità d'impostare un obiettivo. Alcune persone potrebbero essere bloccate dall'acquisto per la mancanza di un'applicazione di gestione.

Come funziona tecnicamente?

I component che permettono a PosturePulse di funzionare sono un microprocessore interno, un accelerometro e un motore per la vibrazione. Il dispositivo è pre-programmato per capire quando chi lo indossa è piegato di circa 90 gradi rispetto il terreno (quindi è in posizione retta, ndr.), una misura che indica un allineamento spinale ottimale. In base a dove posizionerete il sensore, può essere adottato per identificare un allineamento scorretto della schiena. Se la posizione sarà per più di 7 secondi scorretta, il motore vibrerà (è molto silenziosa, lo sentirete solo voi), e poi si fermerà una volta ripresa la postura corretta.

Cosa potete dirmi dell'autonomia?

Per uso normale – che consideriamo circa otto ore al giorno – la batteria durerà per circa una settimana, e poi dovrete ricaricarla con un cavo Micro USB incluso.

Non sono un esparto, ma girando per il web ho trovato molti prodotti per correggere la postura, perché PosturePulse è meglio degli altri prodotti?

Ci sono due classi di dispositivi che abbiamo considerate quando abbiamo progetto PosturePulse: correttori meccanici ed elettronici. I supporti meccanici, come le fasce che costringono a mantenere una posizione corretta, diversamente da PosturePulse non allenano i muscoli a mantenere attivamente una posizione corretta. Altri dispositivi elettronici sono troppo complicati per i nostri gusti, e non offrono la versatilità che vogliamo offrire con il nostro prodotto e soprattutto per il nostro target, cioè chi passa molte ore in piedi o seduto.

Durante la mia ricerca sul web mi sono imbattuto in "Lumo", un prodotto molto simile al Vostro. Quali sono le differenze?

Lumo è un ottimo prodotto, che offre anche una companion app. Tuttavia l'app per telefono è necessaria per alcune funzioni di LumoBack – tra cui lo spegnimento". PosturePulse può essere spento con la pressione di un pulsante, proprio sotto al dispositivo. LumoBack è per coloro che amano i gadget e voglio un sistema di auto-tracciamento delle attività, ma PosturePulse è accessibile a chiunque, anche a coloro che non si trovano a proprio agio con la tecnologia. È molto più semplice e funziona subito "out of the box".

Dove PosturePulse può aiutare veramente? Chi dovrebbe acquistarlo? Può aiutare anche chi ha patologie mediche riconosciute?

Potrebbe suonare un po' banale, ma chiunque può avere benefici da PosturePulse. Io sono una persona sportiva – corro, faccio yoga, meditazione e body building. Quando ho testato PosturePulse ero abbastanza sicura di non avere problemi di postura, e volevo solo assicurarmi che funzionasse correttamente. Tuttavia mi sono accorta, ad esempio, di tenere una posizione corretta in meditazione. Il nostro obiettivo è però creare un prodotto per chi passa tutto il giorno alla scrivania. Studi dicono che lunghe sessioni seduti possono causare problemi fisici, con ripercussioni anche mentali, e una cattiva postura può solo peggiorare questi problemi. Una buona postura può eliminare ovvi problemi come il mal di schiena, ma anche migliorare la digestione, i livelli di energia e l'umore. E ovviamente vi rende anche più belli. 

Ora è Agosto 2015, PosturePulse è stato un successo, su cosa state lavorando?

Questa è un'ottima domanda! Abbiamo molte idee in testa e dobbiamo solo scegliere quelle su cui lavorare. Attualmente stiamo prendendo in considerazione prodotti in grado di migliorare la sicurezza di chi corre a piedi e in bicicletta, dispositivi per la connettività sociale e bracciali in grado di mettere fine alle cattive abitudini.

Perché supportarvi, convincimi.

Qualsiasi sia il Vostro lavoro o lo stato fisico, l'ergonomia degli ambienti moderni tende a promuovere una cattiva postura. Piegati sulla tastiera di un computer, o con un joypad in mano, indossare scarpe col tacco alto, rimanere seduti o in piedi per molte ore al lavoro, tutte queste cose portano, inconsciamente, ad adottare un cattivo allineamento della spina dorsale. PosturePulse può insegnare al vostro corpo come mantenere una posizione migliore e vivere meglio.

Progetto vincente o no?

Ho già detto di non essere un medico, quindi non posso esprimermi sulla vera efficacia di questo dispositivo. Dando per scontato il suo corretto funzionamento e la sua efficacia, dopo essermi reso conto di quante volte durante una giornata si assume una posizione scorretta, darei una chance a PosturePulse. Nonostante ciò è proprio il beneficio fisico quello che ora non è misurabile, e che può pesare sulla decisione d'acquisto di un prodotto del genere. Questo capitolo rimane aperto, e se PosturePulse diventerà realtà, provvederemo a un test prolungato.

Se vi interessa PosturePulse, potete partecipare alla campagna di crowdfunding dal pannello che vedete in questa pagina, se invece avete visto altri progetti curiosi o interessanti, che pensate siano degni di un approfondimento, segnalateli scrivendomi ad andrea@tomshw.it

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Stampa 3D?
Iscriviti alla newsletter!