Libri e Fumetti

A Lucca Changes un incontro sulla storia del fumetto nel periodo fascista

Durante l’ultima giornata di Lucca Changes si è parlato anche di storia del fumetto in Italia nell’incontro intitolato “Dal signor Bonaventura a Saturno contro la Terra…Eccetto Topolino!” un excursus storico che analizza il fumetto in Italia nei primi anni del Novecento fino agli anni del periodo fascista. L’occasione per parlare di questo periodo è anche data dalla riedizione di due libri: Dal Signor Bonaventura a Saturno contro la Terra – Agli albori del fumetto in Italia (1908-1945) e Eccetto Topolino – Lo scontro culturale tra fascismo e fumetti. A condurre questo incontro quattro protagonisti: Pier Luigi Gaspa, da sempre nel mondo del fumetto e autore del primo libro citato, Fabio Gadducci, Leonardo Mori e Sergio Lama autori invece del secondo libro.

Storia del fumetto signor bonaventura

La discussione tra i quattro autori si è focalizzata sui temi dei due libri, mostrando anche diverse pagine a fumetti e vignette significative per l’epoca in cui uscirono, mostrando la cultura e spesso una resistenza silenziosa del fumetto di quegli anni contro il regime fascista. Il primo libro, Dal Signor Bonaventura a Saturno contro la Terra – Agli albori del fumetto in Italia (1908-1945) (potete acquistarlo qui) parla dell’arrivo dei fumetti in Italia nel 1908 grazie a il Corriere dei Piccoli, che detta il modello per molti anni in avanti, con il fumetto caratterizzato principalmente da uno stile basato sull’umorismo.

Dal 1932 cambiano le cose con l’arrivo di Jumbo, dell’Avventuroso di Topolino e di altri settimanali. Grazie a loro arrivano i grandi eroi del fumetto americano, come Flash Gordon, Mandrake e l’Uomo Mascherato. Da questi nascono anche diversi autori italiani importanti, come Gianluigi Bonelli, Antonio Rubini, Walter Molino e molti altri. Il libro si focalizza dunque sull’evoluzione del fumetto italiano in questo periodo storico così poco conosciuto nell’ambito fumettistico.

Eccetto Topolino

Eccetto Topolino – Lo scontro culturale tra fascismo e fumetti (disponibile su Amazon) è invece un saggio che racconta la storia dell’editoria italiana a fumetti negli anni Trenta del Novecento, periodo dell’avvento dei comics americani, tra cui anche Topolino, e della reazione violenta che questi ebbero sugli educatori del regime fascista, che culminò con le proibizioni del 1938 che salvarono soltanto Topolino dalla censura. Un interessante excursus storico molto dettagliato su questa vicenda poco conosciuta dalle generazioni attuali.

Siete alla ricerca delle novità in uscita proprio durante la manifestazione Lucca Changes? Sullo store dedicato di Amazon potete trovare tutto disponibile per la spedizione a portata di un click!