Gadget

Progetti scartati da LEGO Ideas? Ci pensa Bricklink!

Lo scorso 17 dicembre 2020, il Team di LEGO Ideas ha annunciato un programma in collaborazione con il programma AFOL Designer Program della piattaforma Bricklink, il più diffuso e noto marketplace per lo scambio e la compravendita di mattoncini e set nuovi e usati, utilizzato in tutto il mondo da decine di migliaia di AFOL e appassionati.

LEGO IDEAS E AFOL DESIGNER PROGRAM BY BRICKLINK

All’interno dell’annuncio, pubblicato sulle pagine web del blog di LEGO Ideas, si legge che alcune delle proposte non approvate durante le recenti sessioni di Review della piattaforma LEOG Ideas potranno avere una seconda opportunità e possibilità di diventare un set grazie alla iniziativa AFOL Designers Program proprio di Briclink.

LEGO IDEAS E AFOL DESIGNER PROGRAM BY BRICKLINK

Una edizione-pilota di questo programma era già stata attivata tra il 2018 e il 2019 dal management di Bricklink stessa (che all’epoca ancora NON era parte del Gruppo LEGO come invece è ora), grazie alla quale ben 13 progetti di altrettanti AFOL Designers presero vita nella forma di set “ufficiali” con il marchio Bricklink.

Stando al testo dell’annuncio sul blog di LEGO Ideas, una selezione di AFOL Designers i cui progetti erano stati scartati nelle rispettive sessioni di Review di appartenenza verranno contattati nell’ambito della nuova edizione del programma AFOL Designers Program. Purtroppo tra coloro che saranno ricontattati, non ci saranno gli Autori di progetti legati a modelli che possano o debbano richiedere la sottoscrizione di un contratto di licenza, oltre a quelli alcuni progetti scartati a priori. A partire dallo scorso mese di gennaio  2021, il Team di LEGO Ideas ha contattato gli AFOL Designer selezionati, dopodichè gli stessi saranno presi in carico dal Team del programma AFOL Designers Program di Bricklink per tutte le successive fasi di ingaggio.

Storicamente, dalle tre sessioni annuali di Review, solo 4-5 arrivano sugli scaffali come set ufficiali, lasciando a bocca asciutta gli appassionati che hanno votato per i (tanti) progetti che invece vengono scartati. Grazie alla collaborazione tra le due piattaforme, LEGO Ideas e Bricklink, molti più progetti (fatto salvo per quelli che richiedono un accordo di licenza, come detto sopra) potranno avere la possibilità di arrivare nelle mani degli appassionati in forma di set vero e proprio. Il successo della iniziativa pare certo, visti i risultati di un sondaggio promosso da Bricklink: è emersa infatti una forte approvazione da parte degli utenti nel realizzare set a marchio Bricklink a partire dai progetti pubblicati su LEGO Ideas e che sono stati scartati da quest’ultima nonostante avessero raggiunto i 10.000 voti previsti dal regolamento per accedere alle fasi di Review.

LEGO IDEAS E AFOL DESIGNER PROGRAM BY BRICKLINK

Nel versione originale (e pilota) del Bricklink Designer Program, gli AFOL Designer vennero invitati a presentare progetti (esattamente come si fa con la piattaforma LEGO Ideas) e un certo numero di progetti, sulla base dei voti raccolti, è passato alla fase di crowdfunding. In questa nuova versione del programma, gli AFOL Designer che verranno selezionati dal Team di LEGO IDEAS avranno la possibilità di vedere i rispettivi progetti presi in considerazione per la produzione.

Ci sono varie domande che restano in attesa di risposta:

  • Sarà previsto un compenso per i designer i cui modelli andranno in produzione?
  • In quale forma sarà il compenso? Fee/royalties come per LEGO Ideas? Un certo numero di copie gratis per l’autore?
  • I progetti dovranno essere stati effettivamente costruiti oppure anche i progetti (ancora) 100% digitali (file Stud.io, LDD, MLCad e relativo render) saranno accettati (purchè realizzati con pezzi nei colori effettivamente esistenti)?

Attualmente ci sono 177 progetti LEGO Ideas “non approvati” durante le rispettive sessioni di Review (Fonte: ramblingbrick.com). Non contando i progetti legati ad una qualunque forma di IP/licenza di terze parti, ovvero progetti di modelli NON ispirati/derivati da auto reali, da veicoli spaziali reali o del mondo del cinema/fumetti/animazione e tutto ciò che deriva da film, libri, televisione o videogiochi, il numero scende rapidamente a 40.