Cinema e Serie TV

Alfie Allen dice la sua sul finale di Game of Thrones

Alfie Allen, interprete di Theon Greyjoy nella serie Tv Game of Thrones, ha espresso la sua opinione riguardo la stagione finale di serie andata in onda la scorsa primavera. In questa ultima stagione abbiamo assistito ad un cambiamento radicale della figura di Theon Greyjoy che ha affrontato una completa redenzione ed espiazione delle sue colpe, reiterate durante tutte le stagioni che compongono una delle serie tv più amate di sempre. I fan, come ben sappiamo, hanno disquisito a lungo circa l’ultima stagione dello show targato HBO. Tra alti e bassi, questa ottava stagione di Game of Thrones è stata sicuramente la più discussa e il finale ha generato non pochi malcontenti tra i fan e gli addetti ai lavori.

Dopo alcuni mesi dalla messa in onda della puntata conclusiva di una serie tv che ci ha accompagnati per quasi dieci anni, Alfie Alle può finalmente esprimere la propria opinione a riguardo, come ben potete vedere nel video qui di seguito pubblicato sull’account Twitter ufficiale della giornalista Lauren Zima.

 

In una esclusiva intervista rilasciata dopo il finale di stagione al network giapponese Star Channel, gli showrunner di Game of Thrones DB Weiss e David Benioff hanno dichiarato di aver lavorato al massimo per più di dieci anni per realizzare quello che è uno degli show televisivi più seguiti di sempre e che non è stato affatto facile lavorare dietro le quinte dello show “Non avevamo idea che lo show sarebbe diventato così grande quando abbiamo iniziato le riprese nell’Irlanda del Nord“, dice Weiss.

Game of Thrones (Season 7).L-R: Sophie Turner, Isaac Hempstead Wright, Kit Harrington, and Maisie Williams.Photograph by Marc Hom on November 22, 2016 in Belfast.

Benioff aggiunge “Quando abbiamo visto gente che all’aeroporto di Hethrow a Londra leggeva il romanzo di Martin abbiamo capito che qualcosa si stava muovendo e che stavamo creando qualcosa di davvero importante e d’impatto sul pubblico“. Le dichiarazioni degli showrunner però sembrano quasi una giustificazione, una sorta di memoria dei tempi in cui Game of Thrones stava diventando uno dei baluardi della cultura pop in tutto il mondo.

Le polemiche non sono destinate a placarsi, soprattutto in vista dei molteplici spin-off della serie già messi in cantiere.

A tutti gli amanti della serie tv Game of Thrones nn possiamo che consigliare l’acquisto del Risiko ambientato nelle terre di Westeros.