Giochi di ruolo

ALIEN RPG Destroyer of Worlds, la recensione: i Marines coloniali entrano in azione


ALIEN RPG Destroyer of Worlds
Editore
Free League Publishing
Autori
Andrew E. C. Gaska
Ambientazione
Fantrascientifica
Genere
Horror
N. Pagine
88

Esistono forse personaggi più iconici dei Marines coloniali, nell’universo creato dal brand ALIEN tra film, libri, fumetti, videogiochi e giochi di ruolo? Se si escludono gli xenomorfi stessi, i veri protagonisti della saga, la risposta non può che essere no. Ed era quindi ovvio che la casa editrice svedese Free League Publishing pubblicasse per il gioco di ruolo carta e penna ALIEN The Roleplaying Game (o ALIEN RPG, di cui potete leggere la nostra recensione) un volume interamente dedicato a questi soldati del futuro: ALIEN RPG Destroyer of Worlds.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds è un modulo d’avventura cinematografico in cui i giocatori rivestiranno il ruolo di una squadra di Marines coloniali alle prese con una pressante caccia all’uomo che sfocerà in qualcosa di molto più grande di loro. Commercializzato sotto forma di un eccellente boxed set, questo modulo d’avventura per poter essere giocato necessita che si possegga il manuale base del gioco di ruolo di ALIEN o l’ALIEN RPG Starter Set (di cui potete leggere la nostra recensione). Ricordiamo, inoltre, che tutto il materiale del gioco di ruolo ufficiale di ALIEN è disponibile al momento solo in lingua in inglese e che della localizzazione italiana se ne occuperà Wyrd Edizioni, sebbene non sia stata ancora dichiarata alcuna data d’uscita prevista.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds, sinossi

Al fine di rendere un’idea di cosa questo scenario cinematografico propone, presentiamo la sinossi dell’avventura, riportando in primo luogo quanto riportato sulla scatola di ALIEN RPG Destroyer of Worlds e poi addentrandoci un po’ più in profondità, cercando di evitare il più possibile di lasciarci sfuggire degli spoiler.

La missione era una caccia all’uomo, gli obiettivi chiari: rintracciare quattro fuggitivi, recuperare tutte le risorse con cui potevano essere fuggiti e tenerle lontane dalle mani del nemico. Andate a trovarli su una luna ghiacciata piena di ostili e fatelo alla vigilia della guerra.

Nulla che non si possa gestire.

Ma quello che hanno rubato questi bastardi – e come diavolo è entrato in loro – è un’altra cosa. È tutto al di sopra del vostro livello di paga, marine, ma in qualche modo siete voi quelli che devono affrontare la cosa.

Certo, ora c’è una flotta d’invasione in arrivo, e c’è anche qualcos’altro, qualcosa di molto peggio. Qualcosa là fuori vi odia, odia tutti. Qualcosa di grosso e brutto. Qualcosa con i denti di metallo e siete abbastanza sicuri che non sia solo.

Sì, la missione doveva essere una semplice caccia all’uomo. Invece si è rivelata essere solo un altro glorioso giorno nel corpo dei Marines.

In ALIEN RPG Destroyer of Worlds, scritto dall’autore di fantascienza Andrew E.C. Gaska (autore anche di Chariot of the Gods, lo scenario cinematografico presente nell’ALIEN RPG Starter Set) i giocatori impersoneranno i membri del Team Charlie, una squadra di Marines coloniali messa insieme per dare la caccia a quattro Marines disertori, che potrebbero essere fuggiti con informazioni riservate che non devono cadere in mani nemiche. I disertori sono fuggiti da Fort Nebraska, una base situata presso una colonia sulla luna ghiacciata di Ariarcus.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds

I Marines sono da qualche parte nella colonia e sono pericolosi. Trovarli potrebbe non essere troppo facile, hanno un’intera colonia in cui nascondersi e forse i giocatori non sono gli unici che li stanno cercando, che ci sia di mezzo anche la Weyland-Yutani Corporation? Inoltre, l’imminente arrivo di una flotta d’invasione dell’UPP (Unione dei Popoli Progressisti) complica ulteriormente le cose. E poi forse c’è anche qualcosa in agguato nell’ombra, qualcosa con artigli affilati e denti di metallo.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds, il contenuto

Aprendo la scatola di ALIEN RPG Destroyer of Worlds si rimane immediatamente colpiti dalla quantità e qualità del materiale proposto. Vediamolo insieme.

  • Il libro dello scenario Destroyer of Worlds di ottantotto pagine interamente a colori e rilegato in brossura. Oltre a presentare l’avventura, che è previsto duri dalle tre alle cinque sessioni, per tre/cinque giocatori, il manuale approfondisce anche l’ambientazione generale di ALIEN RPG, delineando lo scontro in atto, in una zona della frontiera, tra le Americhe Unite e l’UPP. Grande cura è data alla descrizione della colonia, dei suoi ambienti, dei suoi abitanti e della situazione socio/politica. Infine, le quattro appendici forniscono informazioni fondamentali sugli xenomorfi (con qualche dettaglio in più rispetto al manuale base, funzionale allo scenario), presentano gli otto talenti dei personaggi che entreranno in gioco (fondamentale se si possiede solo lo Starter Set, inutile se si ha il manuale base), aggiungono nuovi veicoli ed equipaggiamenti e presentano le regole sul combattimento tra i veicoli (assenti nello Starter Set ma presenti nel manuale base).
  • Una mappa enorme (formato 864x558mm) a doppia faccia. Su un lato presenta la colonia di Ariaricus e l’altro mostra la base di Fort Nebraska e il suo ascensore spaziale.
  • Sette schede dei personaggi pre-generate da affidare ai giocatori. Lo scenario è stato creato per tre/cinque personaggi, per cui quelli rimasti saranno utilizzati dal Master come PNG, fino a quando non saranno reclamati dai giocatori dopo che avranno visto fare una brutta fine ai personaggi che stavano interpretando. E capiterà spesso.
  • Un mazzo di quarantaquattro carte così suddivise: ventuno carte Agenda Personale, sei carte Veicolo, due carte Arma, nove carte PNG e sei carte Storia. Quest’ultime sono una novità.
  • Mappe e documentazioni.

Scenari cinematografici a confronto

Rispetto al primo scenario cinematografico, Chariot of the Gods, ALIEN RPG Destroyer of Worlds presenta una situazione più aperta, meno claustrofobica e meno pilotata. Laddove nella precedente avventura i personaggi erano bloccati tra gli angusti corridoi di una nave spaziale e dovevano adattarsi agli avvenimenti che si susseguivano senza di fatto aver molto da dire sotto l’aspetto decisionale, in ALIEN RPG Destroyer of Worlds hanno a disposizione un’intera colonia e una base militare tra cui spaziare alla ricerca dei fuggitivi.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds

Se in Chariot of the Gods i giocatori interpretavano dei camionisti spaziali in preda agli eventi, questa volta sono dei Marines pronti a tutto, i migliori in quello che fanno, e sono armati fino ai denti. Il che è positivo, poiché avranno bisogno di tutto l’aiuto possibile per spuntarla contro ribelli, soldati invasori e xenomorfi. Ma attenzione, chi ha giocato il primo scenario ritroverà in ALIEN RPG Destroyer of Worlds un filo rosso che li collega entrambi, rendendoli parte di una storia più grande che si concluderà quando uscirà sul mercato il prossimo scenario.

Una delle caratteristiche distintive degli scenari cinematografici di ALIEN the Roleplaying Game sono le Agende Personali dei personaggi, che giocano un ruolo importante in questi moduli one-shot. In ALIEN RPG Destroyer of Worlds le cose non cambiano e anche se i personaggi saranno parte di una squadra di Marines, ognuno di loro avrà i propri obiettivi personali da raggiungere in ognuno dei tre atti che compongono l’avventura. Oltre a ciò, ALIEN RPG Destroyer of Worlds aggiunge un ulteriore livello a questa meccanica, con l’introduzione delle carte Storia.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds

In alcuni momenti dello scenario, infatti, ad alcuni giocatori verranno fornite istruzioni dirette su come il loro personaggio dovrebbe procedere. Sebbene questa meccanica sia forse un po’ invasiva e sposti l’asse dal gioco di ruolo verso il gioco da tavolo, è proprio il suo utilizzo a permettere che l’esperienza di gioco a una sessione cinematografica di ALIEN RPG si avvicini moltissimo a quella tipica di un film di questa saga tanto amata dal pubblico.

Dal punto di vista editoriale

ALIEN RPG Destroyer of Worlds è un prodotto decisamente ricco e di qualità sopra la media. La scatola che contiene il tutto è perfetta nelle dimensioni, nella qualità del cartone utilizzato e nell’aspetto artistico, grazie a un’illustrazione che definire evocativa è riduttivo.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds

Il libro dello scenario è rilegato in brossura di qualità, l’abbiamo aperto in modo abbastanza rude e non ha mostrato segni di cedimento. Ottima la grammatura della carta, patinata e a colori, non dissimile dagli altri prodotti di questa linea editoriale. Eccellente anche la qualità della mappa, sufficientemente robusta e dalle piacevoli sensazioni tattili, dovute a una carta satinata di elevata grammatura.

Come capitava per lo Starter Set, risultano un po’ deludenti, invece, le schede dei personaggi che, proprio perché continuamente maneggiate dai giocatori, risultano essere un po’ troppo leggere e ad alto rischio di facile spiegazzatura, se non addirittura di strappi. Se si ha la possibilità, il suggerimento è quello di plastificarle. Anche le carte, sebbene di qualità più che sufficiente per un gioco in cui non è previsto che vengano mescolate, non brillano per robustezza e il nostro consiglio è quello di proteggerle con delle bustine, per evitare che snack e bibite abbiano la meglio su di loro.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds

Dal punto di vista del layout grafico e dell’estetica più in generale, ALIEN RPG Destroyer of Worlds si attesta sugli ottimi livelli che contraddistinguono i prodotti di Free League Publishing. Sebbene il manuale non sia particolarmente ricco di illustrazioni, il layout grafico adottato e la presenza di numerose mappe dei vari luoghi della colonia fanno sì che il volume del testo non sia soverchiante.

Conclusioni

ALIEN RPG Destroyer of Worlds è in assoluto il miglior scenario cinematografico finora uscito in commercio per il gioco di ruolo di ALIEN. La trama e il modo in cui si sviluppa, grazie anche all’introduzione delle nuove carte Storia, è tutto fuorché scontato e sebbene colga a mani basse da quanto visto nelle produzioni cinematografiche del brand, il tutto è stato confezionato così bene che la cosa non banalizza l’esperienza ludica, ma al contrario la esalta, riuscendo davvero a calare il giocatore nelle vicende narrate.

La qualità di materiali, contenuti e confezione è indubbia e vale davvero il prezzo da corrispondere per ottenere questo piccolo gioiellino. L’avventura in sé è di quelle davvero toste ed è praticamente impossibile che tutti i personaggi di partenza arrivino a vederne la risoluzione, i giocatori dovranno fare affidamento ai numerosi PNG presenti per trovare validi sostituti al proprio alter ego e continuare a giocare.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds

Ed è proprio questo un altro aspetto che rende gli scenari cinematografici così appaganti e così simili ai film di ALIEN, in cui i sopravvissuti si possono sempre contare sulle dita di una mezza mano. Il fatto che il gioco preveda fin dall’inizio che i personaggi siano in larga parte destinati a una pessima fine e che ci sia un sistema già pronto per far comunque continuare a giocare i partecipanti alla partita, sgrava il Master da alcune responsabilità e alcuni compiti a volte decisamente ingombranti, permettendogli dunque di concentrarsi unicamente sulla storia, per portarla avanti nel migliore dei modi.

Un prodotto rivolto a…

ALIEN RPG Destroyer of Worlds è un titolo rivolto esclusivamente a chi già possieda (o ha deciso di acquistare) il manuale base o lo Starter Set di ALIEN RPG ed è a nostro avviso il miglior prodotto, dopo il manuale base, uscito finora per questa linea editoriale. Per questo modulo da solo vale la pena di prendere in considerazione di acquistare il regolamento e iniziare a giocare a questo cupo gioco di ruolo.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds

ALIEN RPG Destroyer of Worlds è un modulo d’avventura cinematografico in cui i giocatori rivestiranno il ruolo di una squadra di Marines coloniali alle prese con una pressante caccia all’uomo, che sfocerà in qualcosa di molto più grande di loro, tra rivolte, eserciti invasori e xenomorfi.


Verdetto

ALIEN RPG Destroyer of Worlds è il migliore prodotto finora uscito per il gioco di ruolo ufficiale di ALIEN. Questo boxed set contiene una miriade di ottimo materiale, sia dal punto di vista meramente fisico sia da quello dei contenuti. Se bene giocata, questa avventura ha le carte in regola per diventare una delle esperienze ludiche migliori, quelle che si ricordano negli anni. Estremamente consigliato.

Pro

- Una montagna di materiale
- Avventura avvincente
- Qualità dei materiali

Contro

- Schede dei personaggi un po’ fragili