Cinema e Serie TV

Assassin’s Creed, primo trailer del film con Fassbender

È uscito da poche ore il primo trailer di Assassin's Creed, film che vedremo a dicembre e che riprende il famoso videogioco Ubisoft. Un lungometraggio molto atteso, interpretato da Michael Fassbender e diretto da Justin Kurzel – una coppia che abbiamo già visto all'opera con il recente Macbeth.

Il trailer ci svela subito Callum, il protagonista: è stato giustiziato, non sappiamo per quale crimine, e il mondo lo ritiene morto. Si risveglia però in una sala misteriosa – ci sono macchinari moderni – dove una donna, Sophia (Marion Cotillard), lo informa del fatto che non è davvero morto. Un uomo (Jeremy Irons) osserva da lontano ciò che accade – o almeno è quanto ci fa credere il montaggio.

"Tu non esisti più", dice Sophia. Successivamente vediamo Callum in un ambiente diverso, a chiedere "Che tipo di prigione è questa?". Al che lei risponde "Non è una prigione. Stai per entrare nell'Animus. Ciò che stai per vedere, sentire e percepire sono i ricordi dei tuoi antenati morti da 500 anni".

A Callum vengono fatte indossare due Lame Nascoste, l'arma simbolo degli Assassini. Lui è spaventato, chiede con uno sguardo disperato "che cosa volete da me?". La risposta di Sophia e quella che tutti conosciamo, o almeno chi conosce il videogioco: "il tuo passato".

Le immagini ci portano in Spagna, in un momento tra la fine del Medioevo e l'inizio del Rinascimento. Sophia informa noi e Callum con un sibillino "Benvenuto nell'Inquisizione Spagnola" – uno stereotipo fin troppo scontato, probabilmente. Cambia lo sfondo musicale in favore di uno stile moderno che contrasta con le immagini; e vediamo l'altra versione di Callum: si tratta di Aguilar, l'antenato sul cui passato si vuole indagare. 

ass creed 0 0

A questo punto il trailer si fa più frenetico, un montaggio serrato con diverse immagini di azione tanto nel presente quanto nel passato. Immancabili le corse sui tetti, i salti acrobatici e i colpi spettacolari. Vediamo anche che, oltre ad Aguilar, ci saranno altri Assissini nel film.

Il trailer si chiude con la voce di Fassbender che riprende il mantra degli Assassini. "Agiamo nell'ombra per servire la luce. Siamo Assassini". Sono le ultime parole che sentiamo prima di vedere Aguilar lanciarsi dall'alto di una torre in quello che è chiaramente un Salto della Fede – forse l'immagine che più di tutte rappresenta la serie di videogiochi