Tom's Hardware Italia
Libri e Fumetti

Avengers: la nascita degli Eroi più Potenti della Terra

Sono gli Eroi più Potenti della Terra. Con Avengers End Game hanno scritto una pietra miliare nel mondo del cinema e dei super eroi.  Hanno affrontato minacce troppo grandi per poter essere sconfitte da un solo eroe, diventando un simbolo stesso dell’eroismo di Casa Marvel. I Vendicatori, o gli Avengers come li si chiama in […]

Sono gli Eroi più Potenti della Terra. Con Avengers End Game hanno scritto una pietra miliare nel mondo del cinema e dei super eroi.  Hanno affrontato minacce troppo grandi per poter essere sconfitte da un solo eroe, diventando un simbolo stesso dell’eroismo di Casa Marvel. I Vendicatori, o gli Avengers come li si chiama in tutto il mondo, hanno spopolato sul grande schermo grazie al Marvel Cinematic Universe, ma la loro origine appartiene al mondo delle nuvole parlanti.

Se sappiamo ormai tutti come si sia formata la squadra di supereroi più forti della Terra al cinema grazie ad alcune pellicole che sono fra i migliori film Marvel in commercio, ora non ci resta che scoprire (o riscoprire) le origini fumettistiche degli Avengers.

Gli Avengers: una nascita occasionale!

Nel 1960 la diretta avversaria della Marvel Comics, la DC Comics, lanciò una nuova testata, Justice League. Questo nuovo fumetto raccoglieva tutti gli eroi della casa editrice, tra cui Batman e Superman, in una squadra invincibile; le vendite furono eccezionali, al punto che persino Martin Goodman, il proprietario della Timely Comics (l’antesignana della Marvel Comics), chiese al giovane Stan Lee di realizzare una testata simile, ma con i personaggi Marvel. Lo stesso Stan Lee ricorda questo passaggio in Origin of Marvel Comics:

“Martin fece presente di avere notato un titolo pubblicato dalla National Comics, che sembrava vendere molto più di altri. La serie era chiamata  The Justice League of America, ed era composta da una squadra di supereroi. ‘Se la Justice League vende così tanto’ disse ‘perché non realizziamo un fumetto che si basa sua una squadra di supereroi?’”

L’idea fece presa su Lee, che però non si dedicò subito a questo progetto, troppo preso da creare quante più serie possibili per Marvel. Curiosamente, fu proprio grazie ad un personaggio che faticava ad arrivare alla pubblicazione, Daredevil, che nacquero gli Avengers.

Nell’estate 1963, Marvel Comics aveva in programma l’esordio di due nuove testate: X-Men e Daredevil. Se i Mutanti non presentarono particolari problemi, sostenuti da quel mostro sacro di Jack ‘The King’ Kirby, più complessa fu l’uscita di Daredevil. I continui problemi nel rispettare le date di scadenza da parte del disegnatore del Cornetto, Bill Everett, misero a rischio la Marvel di bucare una data di uscita.

Martin Goodman faceva pressione su Stan Lee, che disperato, si appellò all’unico uomo in Marvel che potesse salvare la situazione: Jack Kirby! Rispolverando l’idea di una serie dedicata ad una squadra di supereroi, Stan Lee propose a Kirby di realizzare a tempo di record un albo di esordio per un team composto da tutti i supereroi attualmente pubblicati, con la sola esclusione di Spider-Man, visto che sin dall’inizio era stato connotato come un personaggio essenzialmente schivo e solitario.

avengers

Kirby non si tirò certo indietro, e iniziò a lavorare ad una storia che unisse Thor, Ant-Man, Hulk, Iron-Man e Wasp. Ovviamente, trattandosi del Re, venne compiuto l’impossibile ed il 2 luglio 1963 nelle edicole americane apparve il primo numero di Avengers, anche se la copertina recava la data di settembre.

Inizialmente, Avengers era una pubblicazione bimestrale, sino al numero sei del luglio 1964, quando divenne mensile, rimanendo tale sino al numero 402 del settembre 1996. Nel frattempo, non mancarono spin off vari, numeri speciali annuali e miniserie, specialmente negli anni ’70. Marvel Comics fece formale richiesta di trademark per ‘The Avengers’ solo nel 1967, e dovette aspettare dallo United States Patent and Trademark Office la registrazione ufficiale fino al 1970.

La prima storia degli Avengers

La prima storia degli Avengers prendeva forma grazie alla presenza del fratello di Thor, Loki.

Intenzionato a vendicarsi del fratello Thor, Loki decide di renderlo una pedina nel suo piano per conquistare la Terra. Rick Jones, scoperto il piano, cerca di mettere insieme una squadra composta da Ant-Man, Wasp, Iron Man e Hulk. Dopo aver sconfitto il Dio dell’Inganno, Ant-Man si complimenta con i compagni d’avventura, ritenendo che assieme sono un ottimo team e proponendo loro di rimanere in contatto e formare una squadra. È Wasp ad avere l’intuizione per il nome di questo nuovo team: Avengers, i Vendicatori.

Già nei primi dopo l’esordio, il team degli Avengers comincia a cambiare. Ant-Man diventa presto Giant-Man e Hulk, dopo aver visto come i suoi compagni temano la sua natura, sceglie di allontanarsi dal gruppo. Il primo punto di svolto avviene nel numero quattro, quando entra in scena un personaggio fondamentale: Captain America.

avengers cap

Perduto ai tempi del Secondo Conflitto Mondiale, Cap viene ritrovato nei ghiacci e riportato al mondo civile. Lanuova super squadra Marvel lo accoglie subito nelle proprie fila, rendendolo in breve il leader della squadra.

Un secondo momento epocale fu quando tutti i membri fondatori lasciarono gli Avengers, affidandoli a Cap, che divenne il capo di un team composto da tre vecchi villain del Marvel Universe: Occhio di Falco, Scarlet With e Quicksilver. Sono anni intensi per gli Avengers, che vedono nuovi ingressi nelle fila dei Vendicatori, rendendoli anche sempre più centrali all’interno del Marvel Universe.

avengers

Durante la gestione della coppia Roy Thomas e John Buscema, gli Avengers iniziarono a vivere avventure ce li portarono ad affrontare minacce spaziali, portandoli oltre il semplice ruolo di Eroi più Potenti della Terra. In questi anni affrontarono lo Squadrone Supremo viaggiando in un’altra dimensione e presero parte alla guerra tra  Kree e Skrull.

Gli Avengers sono la prima superformazione Marvel a diventare una forza internazionale. Dalla Avengers Mansion, una villa di proprietà di Tony Stark donata alla squadra, gli Avengers cercano di prestare il proprio operato per tutta l’umanità.

Negli anni ’70, durante le storie scritte da Jim Starlin,  venne ribadito questo legame con il mondo intero introducendo la figura di Henry Peter Gyrich, una liason diretta con il Consiglio delle Nazioni Unite, un modo per tenere sotto controllo gli Avengers. Fu Gyrich, poco incline a fidarsi dei metaumani, a proporre di rendere gli Avengers soggetti alla regolamentazione delle Nazioni Unite. In quest’ottica, si fece promotore di una norma che vincolasse il numero di membri attivi degli Avengers a sette.

avengers

Occhio di Falco si oppose  a questa regola, venendo privato del suo status di Avengers, liberando un posto che venne assegnato a Falcon. Lo scopo era di inserire un eroe afroamericano, all’interno di una politica di affermative action che venne rifiutata dallo stesso Falcon, che rifiutò il ruolo, favorendo l’ingresso in squadra di Wonder Man.

Negli anni ’80, venne creata una seconda sezione dei Vendicatori, nota come West Coast Avengers. La serie fu scritta da Roger Stern e disegnata da Bob Hall e Brett Breeding per una miniserie di quattro numeri, da settembre a dicembre del 1984. In seguito, venne dato il via ad una serie di 102 numeri, dal 1985 sino al 1994; in questa nuova formula vide all’opera autori del calibro di Steve Englehart, Al Migrom, Jon Sinnott, John Byrne e Roy Thomas.

avengers west coast

I West Coast Avengers nacquero quando Occhio di Falco accolse il consiglio di Visione, che intendeva espandere l’influenza degli Avengers. Le prime reclute di Hawkeye furono Mockingbird, Wonder Man, Tigra e Iron Man. Quest’ultimo in realtà era Jim Rhodes, coinvolto da Barton in opposizione a Tony Stark.

Le altre versione degli Avengers

Gli Avengers hanno avuto anche altre versioni durante la loro lunga carriera, come gran parte degli altri eroi del Marvel Universe.

Negli anni ’50 del calendario del Marvel Universe vennero create in be due occasioni due differenti squadre dei Vendicatori. Nel primo caso, ad inizio anni ’50 venne composta una squadra con Marvel Boy, venus, 3-d Man, Gorilla-Man, M-11, Jimmy Woo, Namora e Jann della giungla. Questo gruppo viveva in una linea temporale alternativa cancellata in seguito da Immortus. Esiste, tuttavia, una loro versione anche nella linea temporale del Marvel Universe, nota come Agents of Atlas, in cui non sono però presenti 3-D Man e Jann.

Fu invece Nick Fury a creare una nuova squadra di Avengers, nel 1959. Lo scopo era dare la caccia agli ultimi resti del Terzo Reich. Ad assisterlo c’erano Dominic Fortune, Dum Dum Dugan,Namora, Silver Sable, Sabretooth, Kraven il Cacciatore e Ulysses Bloodstone. Dopo il loro primo arco narrativo, furono protagonisti di una seconda missione contro un nuovo culto basato sul partito nazista, aiutati da Blonde Phantom, Eric Koenig, ed un nuovo personaggio, Poweel McTeague, un mago e spia britannico.

All’interno dell’operazione Marvel Legacy sono stati presentati degli Avengers che operarono nella preistoria, per impedire ad un Celestiale impazzito di seminare la morte sulla Terra, sigillandolo in una prigione sotterranea d qualche parte in Sud Africa. Di questa squadra di Avengers fanno parte Agamotto, Odino, Lady Fenice e le versioni dell’Età della Pietra di Ghost Rider, Pantera Nera, Iron Fist e Star Brand.

avengers

Nell’universo Ultimate, gli Avengers sono noti come Ultimates, una squadra formata dal generale Nicholas Fury per proteggere l’America da minacce metaumane. La loro prima apparizione avviene su The Ultimates di Mark Millar e Bryan Hitch. Dopo gli eventi di The Ultimates 2, la squadra abbandona lo S.H.I.E.L.D. e diventa una squadra indipendente finanziata da Tony Stark.

Sempre nell’universo Ultimate figura una squadra di agenti segreti nota come gli Avengers, sempre creata da Nicholas Fury, con l’aiuto del fratello di Stark, Gregory. Questa squadra è composta da War Machine, Hawkeye, Monica Chang (la seconda Vedova Nera), Spider (un clone di Spider-Man creato dal DNA di Spider-Man e Professor X), Tyrone Cash (l’Hulk precedente a Banner), Red Wasp, Nerd Hulk (un clone intelligente di Hulk privo della sua ferocia). In un secondo momento si unirono anche Punisher e Blade.

Nella serie Marvel Zombie, gli Avengers sono contagiati dal morbo degli zombie, e una volta contagiati convocano quanti eroi possibili nell’Avengers Mansion e li infettano col morbo.

Durante le Secret Wars ambientate su Battleworld, compare una squadra di Vendicatori, noti come Avengers 2099, una squadra di supereroi al soldo della corporazione Alchemax. Il team è composta Captain America (la latino-americana Roberta Mendez), Vedova Nera (l’afroamericana Tania), Iron Man (il nano Sonny Frisco), Occhio di Falco (un ibrido in parte uomo e in parte uccello noto come Max) e Hercules

Una storia che vi raccomandiamo per apprezzare al meglio le potenzialità dei Vendicatori è Avengers Forever.