Cinema e Serie TV

Better Call Saul rinnovata per una sesta e ultima stagione

Un mese prima della première della quinta stagione dello show, AMC Networks e Sony Pictures Television hanno confermato che la serie prequel di Breaking Bad, Better Call Saul, è stata rinnovata per la sesta stagione. La produzione della sesta stagione inizierà alla fine dell’anno per andare in onda nel 2021. Estesa a tredici episodi (rispetto ai soliti dieci della stagioni precedenti), la sesta stagione di Better Call Saul sarà l’ultima per la serie. Quando la serie finirà, si concluderà con sessantatré episodi totali, uno in più di Breaking Bad.

Fin dal primo giorno di Better Call Saul il mio sogno era quello di raccontare la storia completa del nostro eroe complicato e corrotto, Jimmy McGill e ora AMC e Sony stanno realizzando quel sogno“, ha dichiarato lo showrunner e produttore esecutivo Peter Gould in una nota. “Non potremmo essere più grati ai fan e ai critici che stanno rendendo possibile questo viaggio. Il prossimo mese inizieremo a lavorare alla sesta e ultima stagione, faremo del nostro meglio“.

Sara Barnett presidentessa di AMC Networks Entertainment Group e AMC Studios ha dichiarato che lavorare a Better Call Saul è stata una esperienza molto gratificante anche se complessa aggiungendo che Better Call Saul è sicuramente uno degli show televisivi di maggior valore narrativo in circolazione e che la produzione non vede l’ora di condividere questo sesto e ultimo capitolo con i fan della serie.

Vi ricordiamo che la quinta stagione di Better Call Saul debutterà negli Stati Uniti il ventitré Febbraio, a cui farà seguito un secondo episodio il ventiquattro Febbraio per poi riprendere una regolare messa in onda a scadenza settimanale che avverrà ogni lunedì.

Se amate la serie tv Better Call Saul con protagonista Bob Odenkirk, non potete lasciarvi scappare la bellissima tazza dedicata allo show televisivo prequel di Breaking Bad. Potete acquistarla a questo link.