Cinema e Serie TV

Black Panther: arriva la serie spin-off con Danai Gurira

Il mondo del Wakanda è senza dubbio entrato nell’immaginario collettivo grazie al film Marvel Studios Black Panther, prima avventura standalone del guerriero T’Challa, interpretato dal compianto Chadwick Boseman, attore scomparso prematuramente lo scorso anno a seguito di una lunga malattia.

okoye

Sappiamo già che in Black Panther: Wakanda Forever, il sequel diretto da Ryan Coogler e in uscita nei cinema nel corso del 2022, non vedremo nuovamente l’eroe wakandiano interpretato da Boseman, né grazie a un recasting del personaggio né in una sua eventuale versione in CGI. Molto più probabile, infatti, che qualcuno possa vestire i panni del nuovo Black Panther, destinato a ereditarne il manto, sebbene al momento le informazioni ufficiali al riguardo sono molto scarse.

Ora, però, The Hollywood Reporter (qui la notizia originale) sembra avere suggerito che Danai Gurira vestirà i panni di Okoye nel Marvel Cinematic Universe non solo nel secondo capitolo della serie, visto che la coraggiosa leader delle guerriere note come Dora Milaje sarà anche al centro dell’annunciata serie spin-off di Black Panther per Disney+. La serie potrebbe chiamarsi Black Panther: Kingdom of Wakanda, tanto che nell’articolo originale viene rivelato che l’avvocato dell’attrice, Jamie Mandelbaum, si è occupato delle trattative riguardanti il progetto, con molta probabilità un prequel sulle origini di Okoye. Al momento, tuttavia, né Marvel Studios né Disney hanno confermato ufficialmente la notizia.

Già nella serie The Falcon and the Winter Soldier abbiamo potuto assistere al ritorno di Florence Kasumba nel ruolo di Ayo, altra wakandiana appartenente alle Dora Milaje, quindi non sorprende più di tanto la volontà di Marvel di espandere ancora di più le tematiche legate alle coraggiose guerriere di re T’Challa. Black Panther: Wakanda Forever sarà realizzato da Proximity Media di Ryan e Zinzi Coogler, assieme a Sev Ohanian, Archie Davis, Ludwig Göransson e, infine, Peter Nicks. Il CEO di Marvel Studios Kevin Feige ha spiegato che il sequel continuerà a esplorare l’universo di T’Challa e dei wakandiani, molti dei quali visti nel primo capitolo uscito nelle sale nel 2018.