Cinema e Serie TV

Black Widow, un ex attore Marvel “attacca” il film con Scarlett Johansson

Nelle sale italiane da oggi, 7 luglio, e dal 9 dello stesso mese anche con Accesso VIP su Disney+Black Widow è l’attesissimo ritorno del personaggio di Vedova Nera, interpretata nuovamente da Scarlett Johansson. Il film incentrato sul passato di Natasha Romanoff è stato infatti posticipato numerose volte a causa dell’emergenza sanitaria mondiale, che ha costretto al rinvio un gran numero di progetti appartenenti al Marvel Cinematic Universe. Ora, un attore che in passato ha interpretato il villain di un film tratto da un fumetto Marvel pre-MCU, ha espresso il suo disappunto circa le nuove pellicole dedicate ai supereroi della Casa delle Idee, incluso ovviamente Black Widow.

Stephen Dorff

Stephen Dorff, nel corso di un’intervista con The Indipendent (qui la notizia) ha infatti usato parole decisamente poco lusinghiere verso l’ultimo film che vede la Johansson protagonista. Dorff, lo ricordiamo, ha interpretato il temibile Diacono Frost in Blade, film del 1998 diretto da Stephen Norrington e basato sull’omonimo personaggio dei fumetti Marvel interpretato ai tempi da Wesley Snipes (qui in offerta speciale). L’attore, oggi 48enne, ha infatti dichiarato di voler ancora selezionare accuratamente i film in cui vuole recitare, visto che non desidera assolutamente prendere parte a “roba” come Black Widow, definito “spazzatura” oltre a essere per lui molto simile a “un brutto videogioco”.

Dorff ha inoltre reso noto di essere imbarazzato per Scarlett, nonostante a detta sua avrà accettato serenamente il ruolo per una somma attorno ai cinque o sette milioni di dollari. L’ex interprete della nemesi di Blade ha infine dichiarato di aspettare di trovare il prossimo Stanley Kubrick, visto e considerato che accetterà di lavorare solo per progetti di un certo livello culturale. Parole molto dure, quelle di Dorff, che in realtà nascondono a fatica una palese ignoranza verso un genere di film (quello dei cinecomic appartenenti al Marvel Cinematic Universe) che negli ultimi anni ha trovato il plauso indiscusso da parte critica e pubblico. Chissà se in futuro l’interprete di Frost non possa tornare sui suoi passi.