Cinema e Serie TV

Brutto risultato per il finale di stagione di The Walking Dead

Sembra che The Walking Dead, la blasonata serie di AMC negli States, abbia subito un drastico calo nell’appeal dei fan, tanto che il finale della nona stagione ha fatto accorrere allo schermo solamente 5 milioni di spettatori. Per quanto comunque possa sembrare un numero estremamente importante, questo finale di stagione è stato il meno seguito della storia della serie nella sua prima diretta, contando una diminuzione di ben 2,9 milioni di spettatori confronto alla precedente iterazione.

Anche tale dato un anno fa risultò più che rilevante, perché la parabola discendente era già in corso: basti pensare che la media delle presenze davanti allo schermo per le stagioni della serie ideata dall’eclettico Frank Darabont, era di ben 18 milioni di spettatori fino alla sesta. Tutto questo però non ha a che fare con la risposta del pubblico a ciò che è stato mostrato, perché infatti i colpi di scena e l’evoluzione delle varie vicende sono state accettate e commentate in modo molto positivo.

Chiaramente i dati riportati sono quelli dedicati alla prima diretta sull’emittente americana, e quindi non si tiene conto delle visioni e del seguito che The Walking Dead continua ad avere con numeri eccellenti – per non dire in aumento – tra i vari servizi di streaming, on demand e similari, fenomeno che chiaramente è esploso nella sua forma più importante solamente negli ultimi anni (e quindi dopo i macroscopici numeri segnati con le prime stagioni).

Ricordiamo che la serie è stata già rinnovata per la sua decima stagione e che il suo continuo non è mai stato a rischio. Inoltre l’ampliamento dell’universo dedicato al franchise di The Walking Dead, dopo anche le apprezzatissime opere dedicate ad altri media – come i videogiochi targati Telltale – è in progressione, con nuovi lungometraggi in arrivo e una nuova serie spin-off.

Ecco a voi il cofanetto delle prime 8 stagioni di The Walking Dead.