Eventi

Cannes 2020: il festival è ufficialmente rinviato

Si parlava già da qualche settimana sulla possibilità che il Festival di Cannes non si sarebbe svolto regolarmente nelle date previste (dal 12 al 23 Maggio), rinviando il tutto alla fine di Giugno, ma a seguito del discorso del presidente francese Macron, l’organizzazione ha preso una decisione più drastica.

Cannes 2020

In seguito alla dichiarazione del presidente francese, lunedì 13 aprile, abbiamo riconosciuto che il rinvio del 73 ° Festival Internazionale del Cinema di Cannes, inizialmente previsto per la fine di giugno e all’inizio di luglio, non è più un’opzione.
È chiaramente difficile presumere che il Festival di Cannes possa svolgersi quest’anno nella sua forma originale.

Tuttavia, da ieri sera abbiamo avviato molte discussioni con professionisti, sia in Francia che all’estero. Concordano tutti sul fatto che il Festival di Cannes, un pilastro essenziale per l’industria cinematografica, debba esplorare tutte le contingenze che consentono di sostenere l’anno del cinema rendendo Cannes 2020 reale, in un modo o nell’altro.

Quando la crisi sanitaria, la cui risoluzione rimane la priorità di tutti, sarà passata, dovremo ribadire e dimostrare l’importanza del cinema e il ruolo che il suo lavoro, gli artisti, i professionisti, i cinema e il loro pubblico giocano nelle nostre vite. Ecco come il Festival di Cannes, il Marché du Film e le sezioni parallele (Semaine de la Critique, Quinzaine des Réalisateurs, ACID), intendono contribuire. Ci impegneremo e vorremmo ringraziare tutti coloro che sono al nostro fianco, funzionari pubblici (Città di Cannes Halle, Ministero della Cultura, CNC), i membri dell’industria nonché i nostri partner.

Tutti sanno che molte incertezze continuano a regnare sulla situazione sanitaria internazionale. Speriamo di essere in grado di comunicarvi al più presto le eventuali forme che questo Cannes 2020 prenderà.”

Questo è il comunicato ufficiale che si può leggere sul sito del Festival di Cannes, che sembra far trasparire il messaggio che, in qualche modo, la manifestazione verrà svolta, anche se il direttore artistico Thierry Fremaux si era dichiarato contrario ad un edizione trasmessa in digitale: “Per Cannes, la sua anima, la sua storia, la sua efficienza, è un modello che non funzionerebbe . Che cos’è un festival digitale? Una competizione digitale? Dovremmo iniziare chiedendo ai titolari dei diritti se sono d’accordo. […] Un film di Wes Anderson o Paul Verhoeven su un computer? Scoprire “Top Gun 2” “Soul” di Pixar altrove che al cinema? Questi film sono stati rinviati per essere proiettati su un grande schermo; perché vorremmo mostrarli prima su un dispositivo digitale?”.

La domada quindi è: in quali altre forme si potrebbe fruire un festival come Cannes?

Trovate il blu-ray di Parasite, il vincitore della Palma d’Oro del Festival di Cannes del 2019, cliccando qui.