Cinema e Serie TV

Cinema e fumetti (molto) prima di Infinity War

Pagina 1: Cinema e fumetti (molto) prima di Infinity War

retrocult

Nota del curatore. Curare una rubrica come Retrocult significa anche cercare più o meno costantemente nuovi collaboratori, che possano arricchire con un punto di vista diverso, nuovo e originale il nostro appuntamento settimanale. Un appuntamento che è un po' uno di quegli invito a cena con delitto, che ci chiama a indagare sulla narrativa fantastica, sui suoi significati, sulle sue letture, sulle sue origini e sul suo futuro.

Per questo sono particolarmente felice di aver conosciuto Filippo Rossi, ed estasiato dal fatto che abbia voluto concedere un po' del suo tempo a Retrocult. Filippo è l'autore del saggio La forza sia con voi. Storia, simboli e significati della saga di Star Wars, libro che consiglio vivamente a tutti e che considero obbligatorio per chiunque voglia fare un passo in più nella conoscenza di quella che l'autore definisce "la più grande saga dell'umanità".

Non solo Star Wars. Filippo ha qualcosa da dire su molti altri temi, non ultimo quello dei supereroi a cui è dedicato l'articolo di oggi. Un tema che non è diverso dagli altri: per comprenderlo meglio è utile, spesso imprescindibile, partire da lontano e misurarne i passi precedenti.

Ecco, avrei voluto scrivere due righe sulla natura dell'Eroe e del Supereroe, su Joseph Campbell e Dara Marks, su ciò che sono le storie per noi esseri umani e come si trasformano quando diventano prodotti industriali. Ma queste mie note sono brevi e tiranne e (per vostra fortuna) vi devo lasciare al bellissimo pezzo di Filippo.

Buona lettura e alla settimana prossima!

Valerio Porcu