Tom's Hardware Italia
Eventi

D23 Expo: straordinari miglioramenti in vista per Epcot

Nel corso della D23 Expo si sono susseguiti numerosi annunci su quel che sarà il futuro dei parchi a tema Disney di tutto il mondo ed anche per Epcot. Tra i tanti, in particolare Epcot (situato presso il resort Walt Disney World di Orlando) sarà il parco che subirà le modifiche e migliorie più massicce, grazie […]

Nel corso della D23 Expo si sono susseguiti numerosi annunci su quel che sarà il futuro dei parchi a tema Disney di tutto il mondo ed anche per Epcot.

Tra i tanti, in particolare Epcot (situato presso il resort Walt Disney World di Orlando) sarà il parco che subirà le modifiche e migliorie più massicce, grazie a totali ristrutturazioni ed un consistente numero di nuove attrazioni che verranno inaugurate già a partire dal prossimo anno, elementi che potrebbero dargli una spinta importante nella classifica dei migliori parchi divertimento al mondo.  Ma andiamo con ordine.

Epcot: il nuovo logo e la suddivisione

Il nome Epcot deriva dall’acronimo EPCOT (Experimental Prototype Community of Tomorrow), un’utopica città del futuro pianificata da Walt Disney a partire dagli anni sessanta. Un’idea tanto azzardata quanto vincente. Oggi EPCOT mantiene la vocazione originale, celebrando tutte le conquiste dell’uomo in tanti settori, ma anche la cooperazione e l’importanza della diversità dei popoli. Non meno importante è la celebrazione del pianeta Terra stesso.

Nel 2022 Epcot celebrerà il suo quarantesimo anniversario e la Disney non arriverà certo impreparata. Il primo grande intervento riguarda il logo del parco stesso, che dopo numerosi cambiamenti negli anni ritorna alla forma originale.

Viene inoltre riorganizzata interamente l’urbanistica del parco con una suddivisione in quattro macroaree:

  • World Showcase celebra la cultura, la cucina, l’architettura e le tradizioni di vari paesi del mondo. Quindi nessun cambio rispetto al passato, ma si avrà l’aggiunta di nuove attrazioni per renderlo più al passo con i tempi.
  • World Celebration offrirà esperienze in grado di connettere tra loro gli uomini, e tutti noi con la natura che ci circonda.
  • World of Nature è dedicato alla comprensione ed alla conservazione della natura, enfatizzandone la bellezza ed i delicati equilibri.
  • World Discovery è dedicato alle scoperte ed i traguardi dell’uomo, spaziando dalle conquiste terrene in fatto di tecnologia fino ad arrivare all’esplorazione spaziale.

Vedremo con ordine quanto profondamente ognuna di queste aree verrà rivista ed arricchita con elementi nuovi ed unici, in perfetto stile Disney.

World Showcase

  • La mini area dedicata al Regno Unito si amplierà con l’aggiunta di una nuova attrazione dedicata a Mary Poppins. Nulla è stato rivelato in merito alla tipologia, tuttavia sappiamo che verrà ricostruito Viale dei Ciliegi, inclusa la casa dell’ammiraglio Boom e la casa della famiglia Banks al numero 17.
  • Nel 2020 debutterà nell’enorme lago centrale il nuovo spettacolo notturno HarmonioUS, il quale è stato descritto ed annunciato come il più grande spettacolo di questo tipo mai creato per un parco Disney. Celebrerà il che modo le musiche Disney più iconiche abbiano ispirato le persone di tutto il mondo. Si lavora da oltre un anno ed ancora servirà del tempo per perfezionare uno spettacolo ricco di ogni elemento immaginabile, come le piattaforme acquatiche, le pareti d’acqua, una quantità enorme di fuochi d’artificio, fontane danzanti, laser e perfino droni.
  • Nell’estate del 2020 la zona francese si espanderà notevolmente grazie all’aggiunta della nuova attrazione Remy’s Ratatouille Adventure

identica alla versione presente già dal 2014 presso i Walt Disney Studios di Parigi.

Si tratta di una dark ride di tipo trackless (senza binario) con una massiccia presenza di scenografie reali e schermi 3D. Un’attrazione fenomenale che da sola vale l’ingresso al parco, grazie alla geniale idea di base, ovvero essere rimpiccioliti alle dimensioni di un topo, vivendo quindi un’esperienza in prima persona.

All’attrazione sarà affiancato anche un nuovo ristorante sia con servizio a tavolo che rapido, i cui piatti sono stati ideati dallo schef Jérome Bocuse.

  • Sempre in area francese, all’interno del cinema, al filmato storico Impressions de France si alternerà un nuovo filmato per famiglie ricco di canzoni e dedicato alla Bella e la Bestia, diretto da Don Hahn, produttore storico sia della versione animata che live-action.
  • Nell’area Canadese debutterà a Gennaio 2020 il nuovo filmato a 360° Canada Far e Wide in Circle – vision 360, che sostituirà il precedente e sarà del tutto differente con nuove ambientazione, ma anche una storia rivista.
  • Nell’area Cinese verrà proiettato a partire da Gennaio 2020 un nuovo filmato, sempre a 360° come nel caso del Canada, il quale celebrerà le bellezze dell’antica Cina, ma con una regia di qualità superiore rispetto al filmato tuttora presente che risente del peso degli anni, anche in termini di qualità visiva.

World Celebration

Questa è l’area d’ingresso principale del parco, nonché quella che verrà completamente rifatta, con la demolizione di un edificio in favore di un nuovo elaborato giardino.

L’icona del parco, l’enorme sfera argentata resterà al suo posto. La piazza in cui sorge verrà tuttavia arricchita con una nuova fontana e la statua di Walt Disney.

  • Un altro grande cambiamento rispetto alla struttura attuale è la costruzione dell’edificio circolare Dreamers Point,dall’architettura innovativa ed elaborata, grazie ad una perfetta integrazione con la vegetazione, sia all’esterno che in cima alla struttura, che si svilupperà su tre livelli. Il piano terra sarà un open space dedicato al relax, al primo piano coperto troveranno posto mostre ed eventi temporanei, mentre il secondo piano sarà dedicato al giardino, con bar e terrazza panoramica sul lago centrale. Un punto perfetto per ammirare il nuovo show notturno del quale abbiamo già parlato.
  • L’attrazione all’interno della sfera, Spaceship Earth resterà, ma completamente rivista grazie all’aggiunta di nuove scene e ristrutturando l’esistente. Si tratta di una tranquilla dark ride il cui tema è un viaggio storico tra le scoperte dell’uomo, dalla preistoria fino alla conquista dello spazio. Una delle attrazioni storiche, ormai un po’ fuori tempo. Questo annuncio è stato tra i più graditi di tutta la D23 Expo.

World of Nature

  • Una nuova attrazione di tipo walkthrough (camminata a piedi su un percorso prefissato) sarà la più grande implementazione. Parliamo di Journey of Water, direttamente ispirato al film dei Walt Disney Studios Moana. Come il nome suggerisce l’elemento principale di questo percorso interattivo è l’acqua, la quale attraverso tecniche elaborate di illuminazione e con l’utilizzo di fontane creerà spettacolari effetti visivi. Non mancherà anche un importante lato educativo con spiegazioni sul ciclo dell’acqua e su quanto questo elemento sia importante in natura e per la vita.
  • Nel padiglione dedicato alla Terra a partire da Gennaio 2020 verrà proiettato il filmato Awesome Planet, il quale racconterà la storia del nostro pianeta, nonché le sue maggiori bellezze enfatizzando particolarmente la biodiversità.

World Discovery

La novità più grande in programma sorgerà qui. In realtà è anche la più colossale mai costruita dalla Disney.

  • Guardians of the Galaxy: Cosmic Rewind sarà un nuovo roller coaster al chiuso quattro volte più grande ad esempio di Rock’n Roller Coaster. Non si conoscono dettagli su lunghezze e velocità. Quello che sappiamo è che si tratta del primo padiglione non terrestre presente ad Epcot. La prima sala si chiamerà Galaxarium e tramite proiezioni ed un elevato livello di tematizzazione illustrerà la comparazione tra il sistema solare e Xandar, in seguito preshow con i Guardiani della Galassia e via su un roller coaster indoor lanciato le cui vetture possono ruotare di 360°. Grazie a proiezioni sferiche tutto intorno al binario le persone si ritroveranno al centro della scena. Un concept spettacolare.
  • Accanto al padiglione spazio sorgerà il ristorante Space 220. L’idea è tanto semplice quanto spettacolare. Non ci saranno finestre. Al loro posto enormi pannelli ad alta definizione che offriranno scenari stellari. La sensazione dunque sarà quella di trovarsi dentro una stazione spaziale. L’illusione sarà resa quanto mai reale, grazie all’utilizzo della medesima tecnica all’interno di un ascensore che simulerà la salita fuori dalla Terra. L’inaugurazione avverrà nell’inverno del 2019 e la ristorazione sarà a cura del Patina Restaurant Group, che già si occupa ad esempio della ristorazione nell’area italiana.
  • Un padiglione esistente verrà riconvertito in PLAY! pavillon, che aprirà nel 2022. Si tratta di un concept nuovo ed originale. All’interno della struttura verrà costruita una città interattiva piena di giochi, attività ed esperienze di tipo digitale, tutte pensate per essere fruite anche in gruppo con i propri amici, familiari e personaggi Disney olografici. In particolare sarà possibile ballare con Ralph, protagonista dell’omonimo film, e disegnare su lavagne digitali abiti d’alta moda in compagnia della famosa stilista Edna del film Gli Incredibili.

Concludendo, è iniziata una vera e propria rivoluzione che porterà Epcot al suo massimo potenziale e splendore.

Ricordiamo infine che a breve aprirà Disney Skyliner, la funivia che collegherà diversi hotel con il parco.


Se ti piacciono i personaggi Disney, consigliamo il peluche parlante di Topolino.