Cinema e Serie TV

Damon Lindelof parla del suo Watchmen

Dalle pagine dell’Entertainment Weekly, Damon Lindelof parla del suo personale remix di Watchmen, l’opera a fumetti di Alan Moore e David Gibbons, che andrà in onda negli Stati Uniti dal 20 Ottobre prossimo.

Lindelof, riferendosi all’adattamento televisivo di Watchmen, ha sempre considerato la sua opera un remix piuttosto che un riadattamento del graphic novel di Moore e Gibbons. Infatti le vicende della serie tv saranno ambientate ben trent’anni dopo rispetto quelle narrate nel fumetto e molti personaggi emblematici di Watchmen sono o morti o scomparsi. Regina King interpreta Angela Abar una detective della polizia di Oklahoma che indaga sulla nascita di un gruppo terroristico di suprematisti bianchi, ispirati da alcuni scritti di Rorschach, che si fa chiamare Seventh Cavalry. L’atmosfera che respireremo nelle prime puntate della serie sarà, quindi, densa di critica sociale e politica, e sicuramente questo trae ispirazione dalla serie di fumetti originali.

Inoltre, Lindelof, parlando della serie, ci dice di avere pazienza e cercare di arrivare fino in fondo alla visione perché: “Alla fine del sesto episodio diventerà chiaro di chi io stia parlando. E non ci sarà spazio per alcuna supposizione ulteriore, anche se sicuramente le persone inizieranno a teorizzare di chi io stia parlando molto prima di aver visto il sesto episodio”.

Lindelof, poi, andando dritto al punto dice che l’idea di ambientare la sua storia nell’universo di Watchmen non è stata una costrizione, anzi era il modo migliore per interpretare e dare una collocazione alla storia che voleva raccontare. Altrimenti sarebbe stata una sorta di costrizione che avrebbe portato al sicuro fallimento del progetto.

Watchmen è sicuramente una serie molto attesa sia dai fan della serie a fumetti sia, solamente, da chi è incuriosito da questa nuova sfaccettatura maggiormente distopica del fumetto di Moore e Gibbons.

Che ne dite di dare un’occhiata ad una bella edizione del fumetto di Watchmen scritto da Alan Moore e disegnato da Dave Gibbons? Potete acquistarlo a questo Link