Cinema e Serie TV

Death Note 2: aggiornamenti sul film dal produttore

L’approdo su Netflix della trasposizione hollywoodiana di Death Note, ispirato al capolavoro manga scritto da Tsugumi Ohba e disegnato da Takeshi Obata, non è stato di certo dei migliori, poco apprezzato a causa di alcune discordanze narrative/definizione di cast particolarmente distanti rispetto a quanto proposto dai creatori giapponesi.

death note 2

Nonostante questo, il sequel del suddetto film con protagonista Nathaniel Marvin Wolff (Light Turner/Light Yagami) è attualmente in produzione e nelle ultime ore, intervistato da ScreenRant, il produttore Masi Oka non si è sbottonato in merito allo stato dei lavori, ma ha dichiarato che le critiche degli appassionasti sono costantemente prese in considerazione dagli addetti ai lavori. Ecco le parole nel dettaglio:

Tutto ciò che posso dire è che il sequel è ancora in fase di lavorazione, ma niente è stato comunque ancora deciso. Inoltre assicuro che stiamo ascoltando gli appassionati e speriamo che possano essere contenti della direzione che stiamo prendendo.

death note 2

Disponibile su Netflix dal 2017 dopo quasi dieci anni di sviluppo, il film di Death Note è stato confermato per un sequel nel 2018 con Greg Russo (Mortal Kombat) impegnato alla scrittura della sceneggiatura. Nonostante la produzione confermata, lo sviluppo fisico del film deve ancora avere inizio.

Death Note: le ultime pubblicazioni manga

Death Note è tornato, con la formula di one-shot autoconclusivo, il 4 febbraio 2020 con un capitolo scritto e disegnato dagli autori originali. Potete trovarlo in lingua inglese, ufficialmente e legalmente attraverso MANGA Plus (Shueisha). Il capitolo, comprendente 87 pagine, è stato pubblicato originariamente sulle pagine di Jump SQ ed è stato pubblicato in volume in Giappone il 4 febbraio 2021.

Se non lo aveste ancora fatto, invitiamo ad acquistare il celebre manga che ha dato vita a tanti altri fenomeni confluiti in serie anime, filmlive-action e altro ancora. Potete acquistare qui il primo volume o, in alternativa, l’intera epopea in un unica soluzione disponibile qui.

Ricordiamo che il creatore di Death Note, Takeshi Obata, comincerà il ottobre 2021 un nuovo manga intitolato Shōha Shōten! con la sceneggiatura di Asakura Akinari (Rokunin no Uso-tsuki-na Daigakusei). Il manga segue le vicende di un ragazzo delle scuole superiori che invia materiale a programmi e di un ragazzino che faceva l’attore. I due si uniranno per divenire un duo di attori comici di successo Qui il resto dei dettagli.

Death Note: il manga e l’anime

Death Note è stato pubblicato sulla rivista Weekly Shonen Jump di Shueisha dal 2003 al 2006; un one shot, ambientato tre anni dopo la fine della storia principale, è uscito nel 2008 in occasione del lancio del film live action L change the WorLd.

In Italia è stato pubblicato interamente da Planet Manga:

Light Yagami è un geniale quanto cinico liceale diciassettenne. La vita lo tedia e il mondo, con la sua ingiustizia, lo disgusta profondamente. Ryuk è un dio della morte, che come tutti i suoi “colleghi” conduce da tempo immemorabile un’esistenza vuota e minata dalla noia. In cerca di distrazioni, Ryuk decide di abbandonare nel mondo degli uomini il suo Quaderno Della Morte, all’apparenza un semplice block notes, ma dotato di un tremendo potere, perché scrivere il nome di una persona sul Quaderno significa decretarne la morte. Dopo aver per caso trovato il Quaderno Della Morte, e averne compreso le potenzialità, Light decide di servirsene per cambiare il mondo, mentre Ryuk lo osserva divertito.

death note takeshi obata

La serie manga ha ispirato un anime di successo realizzato diretto da Tetsuro Araki presso lo studio Madhouse. E’ stato trasmesso in Giappone dal 3 ottobre 2006 al 26 giugno 2007 per un totale di 37 episodi. In Italia i diritti sono stati acquistati dalla Panini Video per poi essere trasmessi attraverso MTV 28 ottobre 2008 al 9 giugno 2009.