Action Figure

Demon Slayer, Zenitsu Agatsuma – Figuarts Zero: Recensione


Zenitsu Agatsuma – Figuarts Zero di Tamashii Nations
Produttore
Tamashii Nations
Serie
Demon Slayer
Linea prodotto
Figuarts Zero
Tipologia
STatua

Tra le nuovo proposte di Tamashii Nations giunte nei negozi per il mese di Settembre 2020 vi è questa statua dedicata a Zenitsu Agatsuma, lo strampalato personaggio della crew di ammazza-demoni tratto dalla serie di successo Demon Slayer. La linea a cui appartiene il prodotto si chiama Figuarts Zero e raffigura vari personaggi tratti dalle migliori serie animate giapponesi, questa in particolare è la seconda uscita tra quelle dedicate a Kimetsu no Yaiba – Demon Slayer introdotte dall’azienda nipponica.


Il Personaggio: Zenitsu

L’apparenza inganna, così recita il detto, che ben si adatta a questo bizzarro spadaccino. Zenitsu Agatsuma è uno dei co-protagonisti della serie Manga (e da poco anche Anime) chiamata Demon Slayer. Ambientazione Giapponese pre-industriale, cacciatori e demoni hanno reso la serie assai popolare, tanto da superare le vendite di un colosso come One piece. La storia parla di un gruppo di ragazzi che si uniscono a Tanjiro Kamado (il protagonista) nella caccia ai demoni. Ogni personaggio padroneggia una particolare tecnica in grado di evocare fendenti letali e potentissimi grazie all’utilizzo degli elementi naturali primari. Nel caso di Zenitsu l’elemento è il fulmine ma è in grado di richiamare tali tecniche solamente quando perde i sensi. Questa stato di  incoscenza trasforma la personalità di Zenitsu, solitamente un fifone, in un guerriero temibile da ogni avversario.

Packaging

Con una scatola grande circa il trenta percento in più della precedente uscita (che abbiamo già recensito) il prodotto si presenta veramente imponente. Tale dimensione risulta infatti notevole solo a causa della posa adottata dalla figure e Tamashii Nations (che tiene particolarmente all’integrità dei suoi prodotti) ha ben pensato di rivestirla da un cospicuo blister in plastica trasparente. Solamente sulla parte frontale notiamo delle trasparenze che ci lasciano intravedere il contenuto, su tutti gli altri lati abbiamo grafiche e rappresentazioni della figuarts ritratta in varie angolazioni. Le immagini più belle e sicuramente più d’impatto visivo sono raccolte nella parte posteriore e ci mostrano anche le principali features che la statua (ma anche questa linea) possiede. Estratto il blister dall’involucro in cartoncino la statua è ancora avvolta all’interno di un foglio di plastica trasparente e una volta rimosso pure questo possiamo vedere finalmente Zenitsu in tutto il suo splendore.

Zenitsu Agatsuma (Lightning Breathing)

Anche questa volta, come nella precedente uscita, abbiamo avuto conferma dell’assenza delle basette che Tamashii solitamente utilizza per prodotti di questo tipo. La forma stessa e la posa della statua sono studiate e bilanciate in modo tale che non se ne senta il bisogno. La tecnica utilizzata da Zenitsu concentra tutta la potenza nelle gambe seguita da un’esplosione di fulmini pertanto anche quando osserviamo la statua abbiamo proprio l’impressione che tale energia scaturisca dalla zona d’impatto. L’attimo immortalato dagli scultori vede l’ammazza demoni con la spada completamente estratta dal fodero, proteso in avanti nell’intento di sferrare il fendente verso l’avversario. Data la velocità di esecuzione il personaggio non si preoccupa minimamente di aver lasciato scoperta la sua parte frontale e quindi anche nella sua rappresentazione possiamo vederne totalmente ogni dettaglio. A livello di colorazione ci troviamo di fronte ad uno degli abiti più belli visti nella serie e indossati dai vari protagonisti. Il kimono che Zenitsu indossa sopra la divisa da ammazza demoni è di colore giallo, con sfumature che spingono verso l’arancione e un motivo a pois triangolari. La scelta cromatica del vestito è un chiaro richiamo alla tinta dei capelli a loro volta biondi con punte arancioni. Come livello di dettaglio siamo su livelli molto buoni e siamo rimasti particolarmente colpiti dalle incisioni dell’elsa e dalla lama della katana. In generale lo sculpt è ben realizzato con grande attenzione per la realizzazione degli abiti e dei capelli ma anche per gli effetti traslucidi a forma di lampo. Tra l’altro bisogna stare molto attenti a maneggiare la statua proprio perché è molto appuntita in queste estremità.

Conclusioni

Zenitsu è l’ennesima riprova che Tamashii Nations è in grado di sfornare una miriade di proposte mantenendo altissima la qualità. Il brand è ormai popolare sia in Giappone che in Italia e nei prossimi mesi saremo in grado di ampliare la collezione grazie ai nuovi arrivi. La statua ha fatto breccia nei nostri gusti grazie ad una rappresentazione azzeccata e dalla forte componente dinamica, l’utilizzo degli effetti a forma di fulmine non fa che accrescerne l’impatto visivo accostandosi benissimo di fianco a Tanjiro, la prima uscita. Siete quindi amanti dell’anime e cercate il miglior oggetto che rappresenti Zenitsu? Bene, perchè questa Figuarts potrebbe far proprio al vostro caso!

La figure di Zenitsu Agatsuma – Figuarts Zero è già disponibile presso i rivenditori ad un prezzo suggerito di circa 80.00 €. I prodotti Tamashii Nations sono distribuiti in Italia da Cosmic Group.

 

Zenitsu Agatsuma – Figuarts Zero di Tamashii Nations

La figure statica di Zenitsu riprende abilmente la posa utilizzata da questo personaggio nella sua fase d’attacco. Si tratta della seconda uscita dedicata a Demon Slayer da parte di Tamashii Nations.


Verdetto

Anche questa seconda uscita di Zenitsu non delude le nostre aspettative, che erano davvero alte dopo aver visto le immagini promozionali. offrendoci una statica dalle dimensioni contenute ma di enorme impatto. Gli effetti dei fulmini sono la ciliegina sulla torta conferendo ancora più prestigio ad una statua già ben realizzata di suo.

Pro

- Ottima realizzazione di pittura e sculpt
- Effetti dei fulmini pazzeschi

Contro

- Nulla da segnalare