Cinema e Serie TV

A Detroit è stata costruita un’imponente statua di Robocop

A Detroit, dopo ben dieci anni di lavori, è stata costruita un’imponente statua di Robocop, interamente finanziata tramite crowdfunding.

Robocop Statua

Era il 2011 quando un collettivo di artisti di Detroit, chiamato Imagination Station, ha deciso, sull’onda di una notizia virale nella quale una persona chiedeva all’allora sindaco della città Dave Bing se si potesse avere una statua di Robocop, di chiedere donazioni per costruire veramente una cosa del genere.

Nel giro di poco, sono stati raccolti oltre 60.000 $  per la sua realizzazione, ma tuttavia, non diversamente da una serie di primi progetti Kickstarter (che nel 2011 era ancora una cosa relativamente nuova), non si aveva ide di quanto effettivamente potesse costare produrre una statua del genere.

Questo, unito a diversi problemi di salute avuti da uno degli scultori, Giorgio Gikas, che contrasse un brutto cancro, fecero ritardare il progetto di ben dieci anni. Ma la passione di questi artisti e la forza di volontà li ha spinti a continuare e dopo una decade, sono finalmente riusciti a terminare l’opera: la statua è alta più di tre metri e dal peso di mezza tonnellata, che diventano due se si somma quello della base.

Robocop Statua

Tuttavia, ora sorge un altro problema: non si ha un posto dove collocare l’imponente statua, soprattutto a causa anche delle ultime riqualifiche del territorio di Detroit, che ha tolto ogni spazio disponibile ad una simile opera.

Un’installazione del genere sarebbe un’ottima attrazione turistica, ma nel bel mezzo di una pandemia, attrarre gente in un unico punto non sembra essere la cosa adatta. Ci auguriamo che, prima o poi, la statua di Robocop trovi il suo posto in quel di Detroit, anche per fare in modo che gli artisti di Imagination Station possano esporre il frutto del loro lavoro.

Se volete recuperare la saga di Robocop, potete acquistare questo pratico cofanetto in blu-ray contenente tutti e 4 i film, compreso il remake del 2014, semplicemente cliccando su questo link.