Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

Dopo Stranger Things, David Harbour torna su Netflix!

Frankenstein's Monster's Monster, Frankenstein, è il titolo del "finto documentario" che ha visto il ritorno su Netflix dello sceriffo di Stranger Things.

Frankenstein’s Monster’s Monster, Frankenstein, è questo il titolo del “finto documentario” che ha visto il ritorno su Netflix dello sceriffo di Stranger Things. Infatti, dal 16 luglio l’attore David Harbour è tornato con uno show televisivo a dir poco curioso. Il mockumentary narra la storia dello stesso David Harbour, il quale casualmente viene a conoscenza di alcuni filmati realizzati da suo padre, interpretato dallo stesso attore, e indirizzati ad uno spettacolo teatrale per la televisione.

Il titolo del finto documentario prende il nome proprio dal filmato che viene ritrovato, poiché si tratta di una reinterpretazione di “Frankenstein” della scrittrice britannica Mary Shelley. Il titolo abbastanza confusionario di Frankenstein’s Monster’s Monster, Frankenstein è dato dal fatto che i filmati ritrovati era un vero e proprio di disastro. Dunque “Harbour figlio” decide di indagare sul motivo del pasticcio realizzato da suo padre. Il finto documentario, che può essere considerato una vera e propria commedia, è ricca di colpi di scena da non perdere.

Oltre all’attore di Stranger Thing, hanno partecipato alla commedia anche Kate Berlant, Alfred Molina e altri attori. John Levenstein ha svolto il ruolo di sceneggiatore, mentre il regista è stato Daniel Gray Longino. Il finto documentario ha la durata di 36 minuti ed è disponibile sul servizio streaming Netflix dal 16 luglio.

Siete incuriositi da questo bizzarro mockumentary che vede come protagonista David Harbour, nonché sceriffo della serie televisiva Stranger Things? Fatecelo sapere attraverso i vostri commenti.

Se siete appassionati della serie di grande successo ambientata negli anni ’80 che ha visto la partecipazione di David Harbour nei panni dello sceriffo, a questo link potrete acquistare Suspicious Minds, primo romanzo ufficiale di Stranger Things.