Libri e Fumetti

È morto Juan Giménez – disegnò La Casta dei Meta-Baroni

Juan Giménez si è spento all’età di 76 a causa delle complicazioni dovuto all’infezione causata dal Coronavirus. Si tratta del secondo lutto che colpisce direttamente il mondo del fumetto negli ultimi giorni dopo la scomparsa di Albert Uderzo, papà di Asterix e Obelix.

A dare l’annuncio è stato l’account twitter della casa editrice Humanoids:

Juan Giménez, argentino di nascita, si divise fra il suo paese natale e la Spagna dove aveva studiato dove, dopo le prime pubblicazioni sempre in Argentina, vi si stabilì nel 1970 iniziando la fruttuosa collaborazione con Carlos Trillo e Ricardo Barreiro pubblicando su riviste spagnole come Zona 84 e Comix International e italiane come Lanciostory e Skorpio.

A partire dal 1979, oltre a collabora con editori spagnoli, pubblica anche su riviste francesi della Dargaud e della Glénat e collabora anche alla realizzazione del lungometraggio animato Heavy Metal (1981). Si trasferisce a Parigi dove rinasce la passione per il fumetto che si concretizza con la realizzazione di moltissimi racconti di genere solitamente bellico e fantascientifico.

La lunga serie Asso di Picche segna il suo ritorno nel mondo dei fumetti, Stella nera è il primo tentativo a colori su una storia di ampio respiro e La Città segna la sua definitiva affermazione presso il grande pubblico.

Negli anni ’80 collabora con varie riviste europee, come la spagnola 1984, la francese Metal Hurlant e soprattutto l’italiana L’Eternauta, sperimentando ardite innovazioni grafiche e testuali: è in questo periodo che realizza brevi storie, le sue migliori nella produzione completa dell’autore, che vanno sotto il titolo di Paradosso Temporale, in cui osserva la narrativa fantascientifica in maniera ironica e leggera, nello stile dello scrittore Ray Bradbury.

Agli inizi degli anni ’90 inizia la collaborazione con il regista Alejandro Jodorowsky con il quale realizza la serie La Casta dei Meta-Baroni, con la quale per la prima volta si impegna in una serie a lungo respiro.

Foto generiche

Dal 1992 al 2003, Juan Giménez realizza su testi diAlejandro Jodorowsky, La Casta dei Meta-Baroni, imponente serie che termina dopo 8 volumi nel 2003. La serie è uno spin-off dell’altrettanto celebre Incal:

La Casta dei Meta-Baroni, una famiglia di guerrieri il cui nome è leggenda e le cui azioni hanno raggelato un’intera galassia nel corso dei decenni. Ogni Meta-Barone deve allevare un erede che si dimostri più potente del padre, uccidendolo in combattimento. Una saga monumentale derivata dall’INCAL, in cui la più classica tragedia greca si trasforma in space-opera.

Recuperate L’Incal Edizione Integrale cliccando QUI.