Cinema e Serie TV

El Camino: i riferimenti a Breaking Bad che forse non avete notato

Breaking Bad è una serie Tv da molti considerata la miglior serie televisiva di tutti i tempi nonché una delle più viste sulla piattaforma di streaming Netflix. Ha tenuto incollati allo schermo milioni di spettatori per più di cinque anni (dal gennaio 2008 al settembre 2013), e la sua conclusione lasciò tutti con più domande che risposte. Negli anni successivi alla conclusione della serie, molti fan richiesero la realizzazione di un vero finale con tanto di petizione e tali richieste vennero assecondate implicitamente anche da attori come Bryan Cranston, meglio conosciuto come Walter White. Eccoci giunti al 2019, ben sei anni dopo la conclusione della serie, con l’uscita di El Camino – Il film di Breaking Bad.

Il film è stato realizzato dallo stesso produttore, ideatore e scrittore della serie Vince Gilligan e pertanto riprende i momenti finali dell’ultimo episodio, durante i quali assistiamo alla rocambolesca fuga di Jesse Pinkman dalla gabbia dove lo tenevano detenuto e ad un morente Walter White. El Camino, però, presenta anche riferimenti, citazioni, easter egg e comparse direttamente da Breaking Bad e Better Call Saul, serie spinoff e prequel incentrata sul diabolico avvocato di Pinkman e White. Per questa ragione, eccovi i più interessanti!

1. I migliori amici di Pinkman e la fantascienza

El Camino – Il film di Breaking Bad ha inizio con un Jesse Pinkman spaventato e confuso intento a fuggire dal luogo della sua prigionia a bordo della El Camino rubata a Todd. Non sapendo dove andare, i primi a cui chiede aiuto sono Skynny Pete e Badger. Si tratta di due personaggi fondamentali per la vita di Jesse che, nonostante la loro vita turbolenta e donata all’illegalità, rappresentano la parte più buona e genuina di tutto l’universo di Breaking Bad. Skynny Pete, ad esempio, è sia un ammiratore incredibile di Pinkman, ma anche un uomo dotato di una personalità complessa che va oltre al semplice valore narrativo.

Per questa ragione sia Breaking Bad che l’inizio di El Camino sono piene di riferimenti alle passioni e agli hobby che Skynny e Badger condividono sia tra di loro che con Pinkman. Tra queste vi sono la passione per i videogiochi della Xbox 360, con i quali vi è anche una bella analogia con la fuga di Jesse, e Star Trek e la fantascienza in generale. Spesso, infatti, si sentono confrontarsi sull’argomento come sul teletrasporto utilizzato nella serie di Gene Roddenberry (il dialogo avviene in Denaro insanguinato nella quinta stagione) o a Babylon 5 (Cane rabbioso, quinta stagione). In El Camino è possibile, quindi, notare degli oggetti provenienti dal merchandise di Star Trek e due poltrone da plancia nel soggiorno di Skynny Pete usate dai due amici per giocare proprio ai videogiochi.

2. Better Call Saul

In El Camino, come accennato nell’introduzione, non vi sono solo riferimenti ed ester egg a Breaking Bad, ma anche al suo spinoff e prequel di grande successo Better Call Saul. Non temete, il film può essere visto anche se si conosce solo la serie principale senza mai aver visto la serie che vede come protagonista Bob Odenkirk, tuttavia alcuni spettatori potrebbero riconoscere la presenza di Clarence nel film. Questo personaggio lo si trova in una scena mentre fa da guardia del corpo e da accompagnatore a delle spogliarelliste. Il buttafuori, in realtà, compare anche poche volte nel corso della serie Better Call Saul (esattamente in Pimento della prima stagione e Pinata della quarta) e questo perché fa la parte di colui che non è in grado di svolgere in modo professionale il suo lavoro. Proprio per questo motivo anche nella serie non viene menzionato spesso il suo nome, pertanto è conosciuto ai molti come Mountain Man.

3. L’immancabile tarantola

Nel corso delle puntate di Breaking Bad abbiamo potuto comprendere la grande passione di Pinkman per gli insetti. Ovviamente tale interesse non poteva non essere presente anche in El Camino dove vediamo il personaggio mentre contempla un grande insetto, molto simile ad uno scarafaggio, che lascia salire sulla mano con un certo interesse. Una scena simile l’avevamo già osservata in Breaking Bad nell’episodio della seconda stagione Una lezione indimenticabile. Il protagonista indiscusso di Breaking Bad è, però, la tarantola che fa la sua comparsa in molte scene tra cui quella che vede la comparsa di Drew Sharp, il ragazzino ucciso da Todd in Rapina al treno della quinta stagione. In El Camino possiamo notare come proprio Todd conservasse in casa sua, all’interno di una teca di vetro, una tarantola. Nel film si può notare che anche lo stesso Jesse, la prima volta che era entrato a casa di Todd, si era particolarmente interessato all’aracnide come se fosse entrato in empatia col suo stare in cattività.

Molti utenti hanno segnalato anche una leggera somiglianza tra la tarantola di Todd conservata nella teca di vetro e il mostro incontrato nell’episodio di Black Mirror intitolato USS Callister che ha visto la partecipazione di Jesse Plemons come attore protagonista e Aaron Paul come cameo vocale.

4. Brock Cantillo

In El Camino non troviamo la presenza fisica di Brock, ma il personaggio aleggia comunque nell’atmosfera del film e nei pensieri di Jesse. Per chi non lo ricordasse, Brock è il figlio di Andrea Cantillo, la fidanzata di Jesse uccisa nel finale dell’ultima stagione di Breaking Bad, ed è anche la causa per la quale Pinkman non ha mai provato a fuggire dai suoi rapinatori, poiché questi avevano minacciato di uccidere sia la madre che il bambino se avesse tentato di scappare. Un primo accenno ai due personaggi si può osservare in un flashback mentre Pinkman è all’interno dell’azienda di saldatura Kandy Welding Co. obbligato a testare un nuovo strumento di tortura voluto da Todd e suo zio. All’interno di questa azienda, vicino ad un banco da lavoro, è conservata una foto di Brock e Andrea. Al termine del film, poi, il riferimento è ancora più palese poiché Jesse, dopo essersi fatto aiutare da Ed per scappare in Alaska, decide di consegnare al suo aiutante una lettera destinata proprio a Brock. Non si conosce il contenuto della lettera, ma considerando quanto Pinkman fosse legato al loro potrebbe trattarsi o di soldi o di una ulteriore dimostrazione di affetto.

5. Cameo inaspettato e Walter White

El Camino ha visto la presenza di personaggi anche molto inaspettati. Tra questi senza dubbio spicca Krysten Ritter nei panni di Jane, l’amore della vita di Jesse che Walter White aveva lasciato morire di overdose. Attesa, invece, la presenza di Bryan Cranston proprio nei panni di Heisenberg durante un flashback. La scena infatti riprende un incontro tra Pinkman e White osservato in Quattro giorni fuori della seconda stagione. I due si incontrano in una tavola calda e il loro rapporto era ancora agli inizi e quindi molto amichevole e affettuoso. Durante lo scambio di battute, Jesse invita Walter a mangiare molto ananas perché ricco di bromo (invece di Bromelina) e per questo motivo viene corretto dal professore. La particolarità sta nel fatto che Br è il simbolo presente nel logo del titolo della serie. Altri riferimenti al professore di chimica arrivano dal telegiornale più volte seguito nel corso del film che comunica la morte del noto spacciatore di metanfetamine Heisenberg.

6. Lydia Rodarte Quayle

Vogliamo chiudere questa lista di citazioni e riferimenti con uno dei più strani e interessanti presenti nel film. Sicuramente ricorderete tutti il personaggio di Lydia Rodarte Quayle, inserita nella quinta stagione della serie come figura di spicco per reperire la rara e fondamentale metilammina. Questo personaggio enigmatico e segreto viene, poi, uccisa da White per avvelenamento da ricina. In El Camino si può sentire un piccolo riferimento pronunciato nelle news della radio riguardo ad una donna vittima di avvelenamento e purtroppo insalvabile. Un altro riferimento alla donna è possibile scorgerlo in casa di Todd: qui sono presenti alcuni globi di neve fatti a mano proprio dallo psicopatico aguzzino di Jesse. Todd, però, amava intensamente Lydia e per questo motivo è possibile scorgere, all’interno di uno di questi globi, la figura di Lydia seduta su una tazza di tè gigante, nonché l’oggetto che conteneva il veleno fatto ingerire da Walt.

Conclusioni

El Camino – Il film di Breaking Bad è un film che dà la giusta soddisfazione ai fan della serie. Da molti è stato ritenuto inutile, da altri poco interessante, ma certamente riesce a donare il giusto commiato ad uno dei co-protagonisti meglio realizzati di sempre: Jesse Pinkman. Inoltre, grazie a tutte queste citazioni e riferimenti, permette di ricordare, sicuramente per l’ultima volta, la meravigliosa serie di Breaking Bad che, a distanza di anni, riesce ancora ad affascinare milioni di spettatori.

Non avete ancora visto Breaking Bad o volete avere in casa sempre pronti alla visione tutti gli episodi della serie in alta risoluzione? Esiste un comodo e completo cofanetto Blu-Ray pronto per la vostra libreria.