Giochi in scatola

Era: Medieval Age, ecco il successore spirituale di Roll Through the Ages

Annunciata la messa in produzione di Era: Medieval Age, un nuovo gioco roll-and-build, che secondo gli addetti ai lavori sarà il successore spirituale di Roll Through the Ages di Matt Leacock.

L’autore, già creatore del famoso Pandemic, torna a mettere le mani su uno dei suoi primi progetti con un seguito del gioco di sviluppo di civiltà Roll Through the Ages; questi, a sua volta ispirato al gioco di carte Through the Ages: A Story of Civilization che vedeva i giocatori alle prese con la produzione di risorse e la gestione dei lavoratori necessari allo sviluppo di un’intera civiltà.

Era: Medieval Age si concentrerà invece sullo sviluppo di una singola città e sarà mosso da un “motore” di gioco che prevede l’utilizzo di dadi impiegati per rappresentare le diverse classi della società medievale. I giocatori useranno i risultati dei loro lanci per aggiungere edifici 3D e altre strutture a una griglia, in un sistema di gioco che l’editore Eggertspiele ha definito “roll-and-build” – rispetto al sistema di gioco roll-and-write di Roll Through the Ages gameplay.

Mentre i giocatori avranno come obiettivo principale la costruzione della propria città, il gameplay li spingerà ad interagire tra loro attraverso “estorsione, saccheggio e, naturalmente, malattie”.

Il gioco prevede partite da circa 45 minuti, per un massimo di 4 giocatori. Sarà inoltre possibile giocare in solitario.

Era: Medieval Age sarà disponibile per Gen Con, l’annuale manifestazione d’agosto, e già si dice che sarà solo il primo di una nuova serie di giochi roll-and-build creati da Leacock.

Se l’idea di creare e sviluppare una vostra società vi piace potete pensare a Catan. Se invece preferite dimostrare di essere il migliore a difendere una città già esistente Le Mura di York è quello che fa per voi.