Cinema e Serie TV

Game of Thrones: ecco perché nella serie non c’è Lady Stoneheart

A più di un anno di distanza dal tanto discusso finale della pluripremiata serie di Game of Thrones, i fan, soprattutto dei libri, continuano ad avere qualche dubbio sulle scelte degli showrunner. Uno in particolare riguarda l’assenza di Lady Stoneheart dalla serie.

Game of Thrones

Per chi non lo sapesse, Lady Stoneheart non è altro che il cadavere risorto e vendicativo di Catelyn Stark che vaga per le Terre dei Fiumi con la Fratellanza Senza Vessilli, giustiziando chiunque sia affiliato al massacro delle Nozze Rosse. Questo personaggio è molto importante nei romanzi Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco e la sua mancata apparizione in Game of Thrones è una delle più grandi delusioni per milioni di fan e anche dello stesso scrittore George R.R. Martin.

Nel nuovo libro di James Hibberd, giornalista di Entertainment Weekly, dal titolo Fire Cannot Kill a Dragon, sono riportati alcuni retroscena riguardanti la realizzazione della serie tra cui proprio la mancanza di Lady Stoneheart. Questi dettagli sono stati rivelati proprio dagli sceneggiatori di Game of Thrones, ovvero D.B. Weiss e David Benioff, pertanto hanno una loro determinante importanza.

Game of Thrones

I motivi della mancanza di Lady Stoneheart sarebbero sostanzialmente tre. In primo luogo la volontà di non rovinare la sorpresa ai lettori dei libri. Queste, infatti, le parole di Benioff:

“Una delle ragioni per cui abbiamo deciso di non utilizzare il personaggio è stata il non voler rovinare la sorpresa ai lettori dei libri, poiché aveva a che fare con cose che vi sarebbero successe, e non volevamo fare spoiler parlandone nella serie”.

La seconda ragione ha a che fare con un’altra resurrezione e la paura che il pubblico potesse vedere la questione come un’esagerazione con il conseguente rischio di minimizzare i meccanismi narrativi e tutti i futuri eventi:

“Sapevamo che ci sarebbe stata la resurrezione di Jon Snow più avanti, e troppe resurrezioni avrebbero diminuito l’impatto della morte dei personaggi. Volevamo conservare le sorprese per quel momento”.

Game of Thrones

Infine la terza ragione riguarda una delle scene più importanti dell’intera serie: le Nozze Rosse. Gli showrunner, infatti, non volevano togliere l’emozione sia di quel drammatico evento sia a Michelle Fairley e alla sua performance attoriale:

“Gli ultimi momenti di Catelyn sono stati incredibili, e Michelle è un’attrice così meravigliosa, che riportarla indietro come uno zombie che non parla nemmeno ci sembrava di farle tutto meno che un favore”.

Insomma, nolenti o volenti, queste sono le ragioni che hanno portato al mancato inserimento di Lady Stoneheart nella serie Game of Thrones. Ricordiamo, infine, che se voleste saperne di più, il libro Fire Cannot Kill a Dragon uscirà il 6 ottobre.

Volete preordinare e acquistare il libro Fire Cannot Kill a Dragon? Ecco a voi la pagina di acquisto di Amazon.