Giochi in scatola

Games Workshop: ecco le novità 2019

Numerose novità in arrivo per i fan degli universi targati Games Workshop

WizKids rilascerà a luglio una nuova versione del gioco da tavolo di Warhammer 40.000 Relic. Originariamente prodotto da Fantasy Flight Games nel 2013 che portò sul mercato sia la scatola base sia due espansioni  il gioco subì un brusco stop al suo sviluppo quando, nel 2017, l’accordo commerciale con la Games Workshop e la Fantasy Flight ebbe termine.

Nello stesso anno però la Wizkids prese in mano le licenze con l’idea di creare o riproporre, come nel caso di Relic, giochi basati sull’universo di Warhammer 40k. Questa nuova edizione includerà le miniature dei dieci personaggi, le loro schede e tutti gli elementi di gioco in versione migliorata.

Originariamente progettato da John Godenough (Horus Heresy, Tide of Iron), il gioco è basato sul classico sistema Talisman che Godenough ha co-progettato con Robert Harris. Ogni giocatore assumerà il ruolo di un  personaggio di Warhammer 40,000 e dovrà proteggere il Settore Antain. Completando le missioni e vincendo battaglie si otterranno esperienza e ricompense, inclusi potenti artefatti – Reliquie. Alla fine del gioco gli eroi dovranno affrontare il nemico principale posizionato al centro del tabellone, che potrebbe essere Kairos Fateweaver, Oracle of Tzeentch, o i nemici che controllano la Lost Flagship di St. Antias.

La confezione includerà: 10 personaggi in plastica, 4 basi in plastica, 4 segnalini in plastica, 16 tiles e relativi attacchi in plastica, 4 dadi a sei facce, un tabellone di gioco, 150 token, 4 segnapunti per i personaggi, 10 schede dei personaggi, 5 schede scenari, 336 carte e un regolamento. Il gioco verrà venduto in edizione standard, con i personaggi non dipinti, e in versione Premium, in cui le miniature saranno pre-dipinte. i prezzi consigliati per la vendita saranno rispettivamente di 69,99$ per la versione standard e di 119,99$ per la premium.

Ma questa non è l’unica novità targata Games Workshop in arrivo: la casa inglese ha infatti presentato alcune anteprime al Las Vegas Open

Per il gioco Warhammer: Age of Sigmar arriverà il nuovo Khorne Battletome, un nuovo modello Demone e delle miniature che rappresenteranno gli incantesimi della fazione del dio del sangue (o quello che Khorne avrà al posto degli incantesimi): avremo, tra gli altri, un simbolo di Khorne intriso di sangue, un gigantesco cranio che piange sangue e un’ascia insanguinata.

Sono inoltre state annunciate nuove miniature dei Sylvaneth per Warhammer Underworlds, il boardgame ambientato nell’universo di Age of Sigmar. Per quest’ultimo invece è previsto un nuovo gioco che sarà un “incrocio tra Underworld e Warhammer 40.000: Kill Team”: The Rise & Fall of Anvalor. Qui i giocatori dovranno proteggere la città dalle orde nemiche e cooperare. Almeno fino a quando qualcuno non vorrà prendere il controllo della metropoli. Quindi, mentre da un lato sarà necessario ammassare risorse, dall’altro si dovrà devi anche cercare di impedire agli avversari/alleati di fare lo stesso.

Dal sito web:

“In The Rise & Fall of Anvalor ufficialmente il tuo compito sarà quello di cooperare con le altre Fazioni per costruire e difendere Anvalor in un team up coinvolgente. Tuttavia, il tuo vero obiettivo sarà quello di aumentare il più possibile la tua Influenza e il assicurarti il dominio Anvalor, anche se questo dovesse causare la caduta della città. Aumenta l’influenza della tua fazione costruendo edifici cittadini e sconfiggi i nemici durante violenti scontri. Alla fine della partita, il giocatore con maggior numero di Influenza sulla città regnerà sovrano e dominirà su The Great Parch!”

Il gioco permetterà di scegliere tra 6 fazioni, ognuna con 4 aspetti diversi e scegliere tra 3 nemici di diversa difficoltà. Oltre che contro avversari reali, sarà inoltre possibile giocare in modalità solitaria.”

Sul fronte di Warhammer 40.000, Games Workshop continuerà invece con lo sviluppo di “Shadowspear“: sarà prodotta una nuova scatola che schiererà Space Marines Primaris contro la Black Legion of Chaos. I Primaris vedranno un “ammodernamento del loro look” con camo-cloaks, occhiali per la visione notturna e fucili da cecchino, mentre la fazione del Chaos riceverà per lo più una rivisitazione delle miniature esistenti e alcuni nuovi bits.  Anche il chaos avrà le sue novità: Obliterator e Chaos Marine hanno subito una rivisitazione e un ingrandimento, e vedremo un nuovo modello per Abaddon (il Grande Cattivo dell’ambientazione).

Infine, Games Workshop ha ironicamente lasciato intendere che ci sarà una prossima uscita delle Sisters of Battle.