Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

Ghostbusters, il sequel ci sarà e lo firmerà Jason Reitman

Jason Reitman, figlio del regista dei primi due episodi e quattro volte candidato all'Oscar, dirigerà il terzo episodio di Ghostbusters: l'ha reso noto lo stesso regista tramite il proprio account Instagram. Ma sul cast regna ancora il mistero.

Dopo mesi di rumor alla fine è ufficiale: il terzo capitolo di Ghostbusters si farà e a dirigerlo sarà Jason Reitman, figlio del regista e produttore artefice dei primi due episodi e quattro volte candidato agli Oscar (Una per Juno del 2007 e tre per Tra le nuvole del 2009).

Il film non sarà un reboot come quello tutto al femminile del 2016 (flop al botteghino), ma un vero e proprio sequel, che si riallaccerà alle vicende originarie, anche se sarà ambientato ai giorni nostri, come spiegato dallo stesso Reitman in un’intervista a Entertainment Weekly.

View this post on Instagram

Finally got the keys to the car. #GB20

A post shared by Jason Reitman (@jasonreitman) on

“Questo è un nuovo capitolo del franchise originale, non è un reboot. Quello che è successo negli Anni Ottanta è successo negli Anni Ottanta, questo set è dei giorni nostri. Abbiamo un sacco di fantastiche sorprese e nuovi personaggi da far incontrare al pubblico”

Pubblico che in realtà è già diviso, perché se molti fan storici sono felici del ritorno sugli schermi dell’amata saga, molti altri sono profondamente scontenti, convinti come sono che i classici non vadano toccati e che è difficile ripeterne la magia, anche se nel progetto dovessero essere coinvolti molti degli artefici originali. Del resto ce lo insegna ad esempio lo scadente sequel dei Blues Brothers, nonostante la presenza del regista originale, John Landis, e di uno dei due protagonisti, Dan Aykroyd, guarda caso attore chiave anche dei primi due Ghostbusters.

E proprio da Aykroyd a novembre scorso erano arrivati i primi indizi riguardo al fatto che il terzo capitolo del franchise, alla fine, sarebbe arrivato. Al momento però non è ancora arrivata alcuna conferma sul cast, che poi è uno dei temi cruciali del terzo capitolo e il motivo principale per cui fino ad ora il progetto non si era mai concretizzato.

Se infatti Aykroyd spinge da anni per realizzare il progetto, scrivendo e riscrivendo costantemente la sceneggiatura, Bill Murray, l’altro protagonista della saga, avrebbe sempre opposto un rifiuto categorico, convinto che il tempo sia ormai trascorso. Da ricordare infine che, anche se Aykroyd e Murray si ritrovassero sul set, mancherebbe pur sempre il terzo “moschettiere” dello storico trio, Harold Ramis/Egon Spengler, spentosi nel 2014.

Le riprese inizieranno questa estate e il film dovrebbe arrivare nelle sale nel 2020. Che Gozer ce la mandi buona.

AGGIORNAMENTO

In rete è apparso il teaser trailer ufficiale, che mostra la mitica Ecto-1, l’auto dei Ghostbusters, parcheggiata in un granaio nella campagna solitaria, di notte, mentre strani lampi verdastri attraversano le nubi. Lo trovate qui di seguito.

Il Funko del fantasmino Slimer, una delle mascotte dei primi due Ghostbusters? Esiste, lo trovate su Amazon con uno sconto del 15%.