Cinema e Serie TV

Halloween, dolcetti e scherzetti nel mondo di Harry Potter

Il 31 Ottobre è una data che molti Babbani conoscono come una giornata per travestirsi, sfidare le proprie abilità pratiche intagliando zucche e divertirsi raccontandosi storie di paura davanti a ceste piene di caramelle. Esatto, stiamo parlando di Halloween, una delle festività più amate negli Stati Uniti e che sta, man mano, prendendo piede anche in Europa.

Halloween e Harry Potter

Nato, in realtà, da antichissime tradizioni europee, romane e cristiane, Halloween viene spesso considerato una festa commerciale americana dedicata ai bambini, durante questa festa grandi e piccini si travestono, spesso da mostri, e festeggiano una notte dedicata a dolci e paura. Nel mondo di Harry Potter, tuttavia, Halloween non è solamente una festa. È una data ricorrente, che permea tutta la serie inseguendo il maghetto film dopo film, libro dopo libro. Tra una caramella e una storia di fantasmi andiamo quindi a scoprire una delle feste più amate da maghi, streghe e babbani.

Dolcetto o scherzetto?

Halloween è una festa commerciale o una festa religiosa? La risposta a questa domanda si può trovare nelle radici storiche della festa.

Halloween e Harry Potter

Gli studiosi hanno individuato le origini di Halloween nella festa celtica di Samain (o Samhain), celebrata il primo di Novembre, della quale si hanno testimonianze risalenti al quarto secolo Avanti Cristo. In questo periodo dell’anno si concludeva, infatti, la stagione dei pascoli e i pastori riportavano a valle le proprie greggi, per prepararsi all’inverso e all’inizio del nuovo anno. Il passaggio dall’estate all’inverno e dal vecchio al nuovo anno veniva celebrato con lunghi festeggiamenti. Secondo le tradizioni celtiche Halloween era il tempo per celebrare ciò che è sepolto nella terra.

Così come i semi attendevano di trasformarsi in futuri raccolti, i defunti attendevano sotto terra di rientrare nel ciclo vitale, per portare nuova prosperità. I celti credevano che, durante questa notte, il confine tra il mondo dei vivi e quello dei morti si assottigliasse, e celebravano questo ricongiungimento accendendo falò e imbastendo banchetti. Ancora oggi è usanza lasciare una candela accesa davanti alla finestra, accompagnata con un po’ di cibo, per guidare gli antenati verso casa e ristorarli dopo il lungo viaggio.

Halloween e Harry Potter

Con l’avvento del cristianesimo Halloween non è scomparso, come è accaduto a molte festività celtiche, si è trasformato. L’origine della festività di Ognisanti, questo il nome di Halloween per la tradizione cristiana, risale al 731 D.C. quando il papa Gregorio III fece ergere nella chiesa di San Pietro a Roma una cappella dedicata a “tutti i santi”. La scelta della data del primo Novembre si dovrebbe, tuttavia, all’influenza dei monaci irlandesi, in particolar modo di San Colombano, che, legati alle tradizioni ancestrali della propria terra, hanno mantenuto viva, a modo loro, la festa di Samain.

A oggi la tradizione rimane viva, seppur modificata e commercializzata. Alle offerte per i defunti si sono sostituite le caramelle, al posto dei falò abbiamo il tremolio delle candele delle zucche e al posto delle leggende sulle nostre origini ci raccontiamo storie di fantasmi. C’è una sola cosa che non è mai cambiata nel corso dei secoli: l’alone di mistero e magia che avvolge Halloween.

L’incanto di Halloween nel mondo magico

Anche nel mondo magico la festa di Halloween è molto sentita. Sebbene poco rappresentata nei film, questa festività viene spesso descritta nei libri. La festa di Halloween alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts è uno degli eventi più attesi infatti, a differenza del Natale, durante il quale la maggior parte degli studenti tornano a casa, svuotando i dormitori, tutti gli studenti sono a scuola.

Halloween e Harry Potter

Sebbene nel mondo magico nessuno indossi costumi sgargianti, probabilmente ritenuti offensivi nei confronti delle Creature Magiche, le decorazioni sono decisamente spettacolari. In Harry Potter e la Pietra Filosofale la notte di Halloween la sala grande viene così descritta:

Un migliaio di pipistrelli si staccò in volo dalle pareti e dal soffitto, mentre un altro migliaio sorvolò i tavoli in bassi stormi neri, facendo tremolare le fiammelle dentro le zucche. – Harry Potter e la Pietra Filosofale

Stando a quanto raccontato nei libri le principali decorazioni imbastite per Halloween dalla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts prevedono: zucche ripiene di dolci, pipistrelli, stelle filanti arancioni, serprenti d’acqua, calici ricolmi di dolci colorati e molto altro ancora. Durante il banchetto serale sono previsti, inoltre, numerosi intrattenimenti a tema, in cui vengono coinvolte creature di ogni tipo, come, ad esempio, un gruppo di scheletri danzanti. Anche nel resto del mondo magico Halloween sembra essere una festività molto sentita. Stando a quanto raccontato nei blog ufficiali, come Wizarding World, infatti, il Ministero della Magia britannico avrebbe tentato di imporre diverse restrizioni su come i maghi debbano celebrare Halloween, probabilmente affinché venga rispettato lo Statuto Internazionale Del Segreto Magico, la legge secondo la quale i maghi devono tenere nascosta ai babbani la propria esistenza.

So cosa hai fatto lo scorso Halloween

Come abbiamo già accennato, il 31 Ottobre sembra essere una data ricorrente in Harry Potter. Questa fu, infatti, la data in cui tutto nel mondo magico cambiò. Il 31 Ottobre 1981, infatti, Lord Voldemort venne sconfitto dalla potenza dell’amore di Lilly Potter, sacrificatasi per salvare il figlio Harry.

Halloween e Harry Potter

Più di dieci anni dopo, Harry Potter vivrà il suo primo Halloween alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Durante Harry Potter e la Pietra Filosofale, la notte di Halloween è anche la notte in cui Harry affronta il troll di montagna assieme a Ron Weasly e Hermione Granger. Questo avvenimento si rivelerà essere molto importante nella vita del maghetto, non tanto per l’epico gesto, quanto per il fatto che, dopo la disavventura, Hermione entrò a far parte di quello che sarebbe diventato uno dei più iconici trii della storia della letteratura.

Halloween e Harry Potter

Il secondo anno, raccontato in Harry Potter e la Camera dei Segreti, gli studenti di Hogwarts hanno l’occasione di vedere una rappresentazione messa in scena da fantasmi. I fantasmi del castello, infatti, festeggiano cinquecentesimo anniversario della decapitazione di Nick Quasi-Senza-Testa, il fantasma assegnato alla casa di Grifondoro. Tuttavia, come se assistere ad uno spettacolo di fantasmi non fosse abbastanza spaventoso, il 31 Ottobre 1992 è anche la data in cui fu aperta la Camera dei Segreti.

Halloween e Harry Potter

Nemmeno durante il terzo anno di scuola, come raccontato in Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban, il maghetto e i suoi amici riescono a festeggiare Halloween con serenità. Il 31 Ottobre 1993, infatti, arriva alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts Sirius Black, evaso dalla prigione per maghi di Azkaban.

Halloween e Harry Potter

Harry, Ron e Hermione passeranno quindi la nottata di Halloween in uno strano e spaventoso pigiama party nella Sala Grande del Castello di Hogwarts, dove gli studenti di tutte le case sono stati riuniti per la loro sicurezza, in seguito all’attacco, da parte del Mangiamorte fuggitivo, al quadro della Signora Grassa, posto all’ingresso della sala comune di Grifondoro.

Halloween e Harry Potter

L’ultima volta che viene menzionato Halloween nella saga è durante Harry Potter e il Calice di Fuoco. È proprio durante la notte di Halloween del 1994 che il Calice di Fuoco rivela il nome dei campioni che dovranno affrontare le terribili sfide del Torneo Tremaghi. Ma oltre a Cedric Diggory, campione della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, Fleur Delacour, campionessa dell’accademia Beauxbatons e Viktor Krum, campione dell’Istituto Durmstrang, viene estratto, nello sgomento generale, anche il nome di Harry Potter. Ancora una volta ad Halloween vengono gettate le basi per lo sviluppo della trama.

 

Partecipa anche tu al Torneo Tremaghi con il gioco da tavolo. Crea il tuo magico look con il set di pennelli e spazzola targato Harry Potter. La chiavetta USB di Albus Silente terrà i vostri documenti al sicuro meglio di un pensatoio. Sfida la tua mente con il puzzle 3D del Bus Nottetempo.