Cinema e Serie TV

HBO ha richiesto a Trump di non usare più meme del Trono di Spade per fini politici

Alcune delle scene de Il Trono di Spade, serie TV che si appresta a giungere a conclusione quest’anno con l’ottava stagione, si sono prestate molto bene alla creazione di meme di ogni tipo. Se a questo viene aggiunto il fatto che i social invitano indirettamente gli iscritti ad utilizzare meme per commentare o scrivere di qualunque cosa, va da se che ormai queste immagini divertenti si siano diffuse a macchia d’olio in tutto il mondo.

Una delle persone di spicco che più utilizza questi meme de Il Trono di Spade è proprio Donald Trump, presidente degli Stati Uniti d’America: l’ultima volta risale alla conferenza stampa dove l’avvocato e generale William Barr ha parlato di nuovo del report Mueller (quello riferito al Russia-Gate). Subito il presidente Trump ha condiviso su Twitter un meme (addirittura personalizzato), dove egli stesso si trova tra la nebbia, e un testo (con il tipico font de Il Trono di Spade), recita:

No Collusion. No Obstruction. For the haters and the radical left democrats Game Over.
Nessuna Collusione. Nessuna Ostruzione. Per gli hater e i democratici è finita.

Ebbene, la HBO ha richiesto ufficialmente a Donald Trump di smettere di usare meme legati al Trono di Spade, in quanto non vogliono che le loro proprietà intellettuali vengano usate per fini politici.

Anche se capiamo l’entusiasmo per il Trono di Spade ora che è arrivata l’ultima stagione, preferiamo comunque che la nostra proprietà intellettuale non venga usata per fini politici.

Questa non è la prima volta che Donald Trump utilizza Game of Thrones per comunicare: a novembre, infatti, aveva condiviso un’immagine dicendo “Sanctions are coming” (le sanzioni stanno arrivando) canzonando una delle catchphrase della serie, “Winter is Coming” (L’Inverno sta arrivando).

Una collezione di 30 Blu Ray che comprende le prime sette stagioni de Il Trono di Spade, eccellente per recuperare tutte le puntate prima del gran finale.