Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

I Fratelli Russo difendono il Thor di Avengers: Endgame

I registi di Avengers: Endgame parlano di Thor all'interno della pellicola e della sua evoluzione psicologica dopo 11 anni di film.

Ciò di cui parlerà questo articolo è in parte spoiler, e per questo motivo sconsigliamo il proseguire della lettura a chi ancora non ha visto Avenger: Endgame. Se anche voi siete curiosi di scoprire le scelte che hanno portato Thor a cambiare nella versione vista in Avengers: Endgame proseguite la lettura, ma se non avete ancora visto il film fermatevi qui!

Durante la pellicola, specialmente dopo il salto temporale di 5 anni, ritroviamo un Thor decisamente fuori forma. Dopo aver perso tutto quello che aveva, compresa la speranza di una possibile risoluzione degli eventi scatenati da Thanos, il dio del tuono entra in uno stato depressivo e questo lo porta a bere birra, mangiare senza ritegno ed ingrassare. Molti spettatori sono rimasti colpiti da questa scena, al punto che, quando Entertainment Weekly ha chiesto un parere ai due registi, loro hanno risposto:

Come si reagisce al dolore? Volevamo che ognuno dei Vendicatori facesse i conti con la perdita in modo diverso. E Thor è un personaggio estremamente tragico che è stato cresciuto sin da bambino con l’idea di essere re. Qual è la distanza che un Dio come lui può coprire? Qualcuno, in questo caso, che ha l’aspetto di Chris Hemsworth?

Sebbene ci si diverta nel film per la sua condizione, non si tratta di una gag. È un’espressione della sua situazione interiore, ed è uno degli aspetti in cui ci si può maggiormente immedesimare. Voglio dire, è una risposta molto comune alla depressione e al dolore.

Ad aiutare i due registi c’ha pensato Taika Waititi, regista di Thor: Ragnarok e ideatore di questo Thor più scherzoso e meno solenne. A concludere, Anthony Russo conferma inoltre la teoria riguardante il ritorno di Thor in “forma”: il personaggio, dopo aver impugnato Stormbreaker e Mjolnir, non torna in forma e con i capelli sistemati, ma semplicemente si mette in tiro con armatura e treccina sulla barba, senza abbandonare quella forma fisica persa, una cicatrice delle esperienze passate.

Per festeggiare i dieci anni del Marvel Cinematic Universe è stata rilasciata una serie di Blu Ray speciale con sovraccopertina dedicata: ecco Avengers nella sua edizione speciale!